Alè

Alè

il racconto del mondo degli arrampicatori non professionisti

Scheda

Piattaforma (link a campagna) ProduzionidalBasso
Promoter Soul Film
Obiettivo di raccolta 10.000
Scadenza 24-01-2019

Descrizione

“Alè” è la parola più usata nel mondo dell’arrampicata in Italia (ma anche in Europa), deriva dal francese “Allez” (“Forza”, “Su”): è un incitamento giocoso, un grido corale, una preghiera auto-motivazionale in situazioni difficili.

Alè nasce dall’esperienza diretta degli ideatori: Giada pratica arrampicata da due anni, e, con Marco, è entrata in contatto con diverse realtà romane (e non). Da giovani addetti ai lavori, dopo aver conosciuto il mondo dei climbers, hanno divorato le produzioni che l’hanno raccontato: “Valley Uprising”, “Mountain” ma anche “A line across the Sky”.

Quello che sembrava interessante era il racconto del mondo degli arrampicatori non professionisti – coloro che non ne hanno fatto l’unica ragione di vita; ma che ne affrontano i rischi e ne colgono le meraviglie esattamente come i grandi sportivi.

Cosa sarà “Alè”

Alè avrà due arterie: la prima offrirà uno sguardo ampio sul mondo dell’arrampicata (dalla palestra alla montagna), racconterà cosa succede in una lezione tipo, chi sono gli appassionati ed entrerà nelle storie dei protagonisti.

Vogliamo portarvi su falesie mozzafiato, per toccare con occhi la bellezza della montagna, oltre il grado della scalata, oltre l’importanza dell’impresa (ma anche lì dove l’impresa conta).

La seconda arteria sarà destinata a un racconto più focalizzato attraverso due realtà:

Uno dei laboratori di scarpette d’arrampicata più importanti d’Europa che mantiene salda la fede nell’artigianato, nella manualità.
L’associazione Inspire, fondata da ragazze appassionate di sport outdoor tra cui l’arram


Commenti chiusi