I prestiti al consumo del P2P lending di Zopa verranno cartolarizzati

La piattaforma UK di P2P Lending cartolarizzerà il suo portafoglio di £138 milioni di prestiti al consumo. Recentemente operazione simile ma per prestiti alle imprese

 

Zopa p2p lending cartolarizzazione prestiti al consumo

I prestiti al consumo della piattaforma di P2P Lending britannica Zopa, pari a £138 milioni distribuiti su 27.137 prestiti verranno cartolarizzati con un’emissione di titoli suddivisa in 5 tranche. Si tratta della prima cartolarizzazione in Europa su prestiti al consumo intermediati da una piattaforma di lending crowdfunding.

Lo riporta BeBeez.it che aggiunge, citando Moody’s, che tutte le tranche saranno a scadenza ottobre 2024 e saranno così suddivise: da 114 milioni con rating previsionale Aa3, da 7,5 milioni con rating A2, da 7,5 con rating Baa2, da 9 milioni con rating Ba3 e da 12 milioni senza rating (si veda qui il report di Moody’s).

A emettere i titoli sarà il veicolo Marketplace Originated Consumer Assets 2016-1, mentre arranger dell’operazione è Deutsche Bank.

Non si tratta della prima cartolarizzazione in assoluto di prestiti intermediati da una piattaforma di pee-to-peer lending. Lo scorso Aprile, infatti, Funding Circle aveva annunciato che i propri crediti erano stati cartolarizzati e venduti a una banca tedesca con la garanzia del Fondo Europeo per gli Investimenti. In quel cao si trattava però di prestiti alle imprese e non al consumo, come per Zopa.

Dal 2005, Zopa ha intermediato in totale 1,7 miliardi di sterline di prestiti al consumo, di cui 485 milioni negli ultimi 12 mesi. I prestiti sono erogati da erogati da P2P Global Investments Plc, quotato a Londra, che investe in prestiti al consumo e alle imprese e in fatture originati sulle piattaforme di peer-to-peer lending.

Lascia un commento

avatar