Il noto marchio italiano di birra Nastro Azzurro punta sul crowdfunding per sostenere le startup

Le startup focalizzate su arte, design, food e cultura potranno essere co-finanziate da Nastro Azzurro se raggiungeranno il 50% dell’obiettivo con una campagna di crowdfunding

 

Nastro Azzurro Crowd co-finanzia crowdfunding di startup su Eppela

 

Il noto marchio italiano di birra Nastro Azzurro punta sul reward crowdfunding dando un’occasione alle start up con un banda di co-finanziamento – Nastro Azzurro Crowdche, sulla piattaforma Eppela, apre alla possibilità di presentare progetti da sottoporre a una campagna di crowdfunding.

Entro il 20 luglio, infatti, chiunque abbia una idea innovativa da cofinanziare nell’ambito di design, food, arte e cultura può sottoporlo all’attenzione di Nastro Azzurro e di Eppela che selezioneranno i progetti più meritevoli, la cui campagna si aprirà dal 19 settembre al 28 ottobre.

Nastro Azzurro Crowd prevede un meccanismo di co-finanziamento per cui i progetti che raggiungeranno il 50 per cento dell’obiettivo riceveranno il 50 per cento mancante da Nastro Azzurro, fino a un massimo di 5mila euro.

Non si tratta peraltro della prima volta: l’ultima call dei progetti, infatti, ha avuto grande successo e ha visto finanziare tutte e quattro le idee proposte: Wild Mazzini, una galleria d’arte torinese che coniuga arte e information design; Ombrellove, il portale web per la prenotazione di ombrelloni e sdraio on line; Vinni Pizza Box, il contenitore innovativo per pizza a domicilio che mantiene intatte le caratteristiche del prodotto; Pcup, il bicchiere indistruttibile e riutillizzabile all’infinito.

Ma non si ferma ai nuovi progetti innovativi e alle startup. Infatti, dal 9 luglio è partita la call per i progetti di Nastro Azzurro Crowd Wired Edition, una chance per quattro progetti legati a musica e innovazione tecnologica che potranno raccogliere fondi fino al prossimo 26 di agosto con il consueto meccanismo del cofinanziamento.

In più, una giuria composta da Nastro Azzurro, Wired ed Eppela sceglierà, al termine della call, il progetto più innovativo e aderente al tema del contest e il vincitore sarà annunciato a Firenze a settembre, nell’ambito della seconda tappa del Wired Next Fest.

Lascia un commento

avatar