Network italiano online di professionisti chiude con successo il round di equity crowdfunding

La startup italiana Primary System Research ha raccolto oltre il 140% del proprio obiettivo minimo sulla piattaforma di Equity Crowdfunding WeAreStarting

 

PrimaryAdvisoryNetowrk startup successo equity crowdfunding WeAreStarting

La startup italiana Primary System Research, che ha lanciato Primary Advisory Network (PAN), un innovativo network, ha raccolto 71.500 euro con una campagna di equity crowdfunding partita all’inizio dell’estate sulla piattaforma italiana WeAreStarting. La raccolta effettiva è stata pari al 143% del target minimo richiesto ed è stato conseguito grazie a 5 investitori.

PAN è una rete internazionale di professionisti, quali dottori commercialisti ed avvocati, i cui aderenti sono selezionati tra i migliori e più affermati studi di consulenza del Paese in cui operano.

Il network è in grado di fornire un servizio completo di consulenza alle società e ai gruppi che operano su più ordinamenti e gli studi professionali aderenti al network sono realtà indipendenti, che operano con una condivisione globale di conoscenze ed esperienze. Il cliente che sceglie di avvalersi del network è dunque in grado di beneficiare di servizi contabili, fiscali e societari su tutti i principali mercati mondiali.

Il tutto è reso possibile da un software proprietario che consente agli aderenti, selezionati da PAN, di erogare i propri servizi professionali a favore dei clienti finali condivisi da altri aderenti del network e di gestire gli incassi e i pagamenti per tutti gli aderenti al network, ripartendo le competenze tra chi svolge l’attività professionale, chi trova il cliente e chi eventualmente intermedia tra le posizioni. Inoltre, consente la costruzione di un sistema di certificazione e accreditamento internazionale “condiviso”.

PAN è la terza campagna lanciata da WeAreStarting e la seconda ad avere chiuso il round con successo.

Fino ad oggi, la piattaforma bergamasca ha dunque contribuito a raccogliere complessivamente 132.000 euro con una media di 22 investitori per round.

Lascia un commento

avatar