Online i progetti di crowdfunding di Fastweb4School per favorire competenze digitali nelle scuole

Fastweb4School, “call” di Fastweb e MIUR, consente alle iniziative proposte dalle scuole italiane che superano il 50% della raccolta di ricevere da Fastweb l’ulteriore 50%

 

Fastweb4school co-finanziamento crowdfunding per makers delle scuole

 

Nell’ambito dell’iniziativa Fastweb4School sono stati proposti diversi progetti, attivi su tutta la Penisola, ai quali si può contribuire direttamente con una donazione sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso: se la scuola che ha proposto il progetto raccoglie il 50% del budget necessario, il restante 50% verrà versato da Fastweb, fino a un massimo di 10.000 euro.

Tra i progetti presentati, quello della scuola media sperimentale “Rinascita-A.Livi”, nel quartiere Giambellino di MIlano ha l’obiettivo di acquistare una stampante 3D per stampare oggetti utili a tutta la comunità scolastica, dai giocattoli per la scuola dell’infanzia ai supporti didattici che faciliteranno l’inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali. Il progetto, inoltre, prevede l’apertura di un Fablab di quartiere: si potrà progettare a casa propria un disegno e stamparlo poi a scuola, coinvolgendo così anche la comunità di quartiere nelle attività didattiche.

Sempre per quanto riguarda le nuove tecnologie (e i particolare la robotica) su Produzioni dal Basso si può contribuire al progetto Ab(BRACCIA) il Futuro, promosso da Opere Sociali don Bosco di Sesto San Giovanni, che da tempo puntano sullo sviluppo della didattica digitale. Con il proprio contributo, la scuola potrà acquistare due Robot ABB per lo svolgimento di operazioni congiunte di spostamento di oggetti, di carico e scarico su nastri trasportatori, di montaggio e smontaggio di componenti. I due robot saranno collocati in un nuovo edificio che la scuola sta ora realizzando, dove saranno ospitati laboratori altamente tecnologici, fra cui un Laboratorio di Industria 4.0, dove le macchine interagiranno tra loro, trasferendo dati di processo e decidendo come gestire imprevisti e variabili. Il Laboratorio Industria 4.0 sarà inoltre dotato di una Control Room per la gestione in remoto di lavorazioni e di processi in genere, esterni ed interni al laboratorio.

Un altro progetto molto interessante è quello proposto dall’IIS Cremona, il cui scopo è coinvolgere gli studenti nella costruzione di ambienti immersivi e interattivi realizzati a seguito di una ricerca antropologica supportata dal personale del MUDEC (Museo delle Culture) di Milano. I ragazzi e le ragazze costruiranno, grazie alle tecnologie, progetti interattivi in grado di riprodurre situazioni, ambiti, relazioni e dinamiche relative a contesti su cui hanno espletato la ricerca.

Lascia un commento

avatar