Prima exit per l’equity crowdfunding immobiliare: il progetto Jesolo Baia Blu genera il 12% di ROI

PMI italiana ha venduto completamente le unità del progetto immobiliare per il quale aveva raccolto capitali online su Walliance. E’ la prima “exit” per l’equity crowdfunding italiano

Exit crowdfunding immobiliare Italia Walliance

 

La società MAK Invest aveva lanciato a maggio 2018, la sua seconda campagna di raccolta di capitali raccogliendo quasi € 800.000 da oltre 92 investitori attraverso il veicolo societario Baia Blu Capital.

Il progetto prevedeva la realizzazione di un resort di 35 appartamenti distribuiti su 5 edifici, costruito integralmente in soli 6 mesi, nel lido veneziano.

La società Baia Blu Capital del gruppo MAK ha annunciato di aver integralmente venduto le unità immobiliari e provveduto così a erogare ai sottoscrittori un ROI annualizzato del 12,24% lordo oltre alla restituzione del capitale.

Il rimborso dell’investimento conferma come l’equity crowdfunding inizi a dare prova di tutte le potenzialità: non più solo avanguardia, ma seria alternativa di investimento per i risparmiatori.

Il mercato del real estate crowdfunding sta subendo una crescita esponenziale:

  • le piattaforme attive in questo settore hanno raccolto a livello mondiale un ammontare che supera i 7,7 miliardi di dollari;
  • gli Stati Uniti sono pionieri e leader con 5,8 miliardi di dollari di controvalore complessivo in sei anni;
  • 1,1 miliardi di euro è invece la cifra raccolta nel continente europeo, in forte crescita;
  • 710 milioni, infine, è la raccolta totale per il resto del mondo.

In Italia, secondo un report del politecnico di Milano, il fenomeno del crowdfunding nel settore immobiliare è nettamente più giovane anche se, dal 2017 ad oggi, il “crowd” italiano ha avuto la possibilità di investire i propri risparmi in 70 progetti immobiliari situati in Italia, Europa e Stati Uniti, per un controvalore complessivo di 8,61 milioni di euro. La crescita è tuttavia esponenziale nel 2018: in un solo semestre, sono stati raccolti più del doppio degli investimenti dell’intero anno precedente.

Walliance dal suo canto, ha raccolto complessivamente oltre 6 milioni di euro di investimenti dall’avvio, raggiungendo così in solo un anno, il podio per il totale capitali raccolti da piattaforme di equity crowdfunding, preceduta solo da Crowdfundme e Mamacrowd.

Lascia un commento

avatar