BorsadelCredito.it porta la finanza alternativa alle farmacie italiane

La piattaforma di P2P lending, ha lanciato il programma Special Finance Farmacie per contribuire alla crescita di un settore che vale oltre 5 miliardi di nuovi finanziamenti

 

Farmacie borsadelcredito porta p2p lending

 

BorsadelCredito.it, prima piattaforma italiana di Peer-to-peer lending per le imprese, ha lanciato una linea di credito ad hoc per le farmacie. Si tratta di Special Finance Farmacie, che propone linee di credito su due livelli: il primo utile a migliorare le relazioni commerciali con i fornitori dei farmaci (“grossisti”) con una linea di finanziamento speciale; l’altro volto a finanziare il circolante.

Il settore si sta concentrando e già oggi si contano 12 catene nazionali che coprono 4200 farmacie, mentre 1300 sono gestite da operatori internazionali. Sarà sempre più importante governare la complessità del settore, attraverso la gestione dei dati e la capacità di cogliere i segnali di cambiamento dei modelli di business.

Il primo livello dello Special Finance Farmacie è un finanziamento che punta a migliorare la relazione con il fornitore sanando eventuali pregressi, con una linea che dura fino a 10 anni. Il secondo livello prevede invece l’anticipo notule mensile per il 100% dell’importo. In tutti i casi il tasso di interesse è variabile tra il 5 e il 7%.

BorsadelCredito riferisce che il prodotto si rivolge a tutte le farmacie il cui debito con i fornitori riduca i margini, renda difficile l’operatività e limiti le possibilità di crescita dell’azienda stessa. Ma coinvolge indirettamente anche i fornitori che vogliono rientrare dei crediti scaduti e rafforzare il legame commerciale con i clienti finali.

Il nuovo prodotto di Borsadelcredito.it, dunque, consente alla farmacia di ristrutturare il debito pregresso e di godere del risanamento economico-finanziario dell’attività incrementandone così il valore.

Al fornitore invece, il prodotto consente di rientrare da tutti i crediti scaduti e monitorare costantemente la situazione economico-finanziaria della farmacia-cliente.

La piattaforma continua a investire nel posizionamento in quegli spazi di mercato dove le soluzioni tradizionali sono poco efficaci o mancano, come l’anticipo scorte per gli Amazon seller di cui avevamo già parlato.

Commenti chiusi