Sixth Millennium

Sixth Millennium

Descrizione

Sixth Millennium Srl è un veicolo di investimento che partecipa in startup ad alto contenuto tecnologico – Cybersecurity, IoT, Big Data Analytics e Fintech –  con un focus sulle società del mercato israeliano, ovvero nella cosiddetta Startup Nation.

L’emittente fa parte del gruppo di venture capital, Sixth Millennium Venture Partners, fondato da Jonathan Pacifici (già General Partner di Wadi Ventures e Presidente del Jewish Economic Forum) e dal Prof. Reuven Ulmansky (veterano della 8200 – unità delle forze armate israeliane specializzata in cybersicurezza –  con esperienze nell’IAI – Israel Aerospace Industries – e Intel, docente di Technology Entrepreneurship alla Ben Gurion University).

Con la costituzione di Sixth Millennium Srl, i fondatori danno la possibilità al pubblico italiano di entrare, con tagli d’investimento retail, cioè accessibili ad investitori comuni, in un settore generalmente riservato agli investitori istituzionali e ai family office, in grado di allocare cifre importanti (in alcuni casi a partire da 500.000 euro).

Le importanti esperienze dei suoi fondatori e le loro reti di contatti pongono l’azienda in una posizione di vantaggio, con un accesso privilegiato alle migliaia di opportunità di investimento in startup e ad alto potenziale di crescita. La società infatti opera in uno dei mercati più interessanti al mondo nel settore tech, con un team di comprovata eccellenza e un network consolidato di co-investitori, incubatori, acceleratori e service providers, avendo accesso diretto ai centri R&D di numerose multinazionali presenti in Israele, quali Microsoft, Google, IBM Alphazone, Amazon, 8200 EISP, Gvahim, Siftech e le technology transfer companies delle Università.

Sixth Millennium è il primo gruppo di Venture Capital israeliano ad aprire il suo capitale al pubblico italiano in modalità crowdfunding.

Come funzionano i veicoli di venture capital?

Un veicolo di venture capital, al giorno zero – ovvero prima di aver fatto investimenti – vale esattamente il capitale raccolto. In questo settore, per quel che concerne la remunerazione del management, ci sono due criteri principali:

Carried interest del 20%: significa che alla realizzazione di una Exit di una o più società partecipate l’80% viene distribuito ai soci di capitale e il 20% al management;
Spese di gestione (legal, accounting, management etc) di circa il 20% del capitale: in questo caso almeno l’80% del capitale raccolto deve andare nell’acquisizione delle partecipazioni, pertanto le spese necessarie alla gestione del veicolo e il perfezionamento delle operazioni di investimento devono rientrare nel rimanente 20%. Nei Venture Capital di stampo anglosassone questo si traduce nelle classiche commissioni di management del 2%-2,5% annue.

Nel caso di Sixth Millennium sono stati regolati, a livello di statuto, sia il primo criterio con l’attribuzione del 20% del dividendo alle azioni A e il rimanente 80% alle azioni B, sia il secondo con l’impegno a mantenere il rapporto 80/20.

Scheda

Tipo di Progetto OICR
Società Sixth Millennium
Piattaforma (link al pitch) Crowdfundme
Obiettivo di raccolta € 500.000
Quota di capitale offerta 98%
Valutazione pre-money € 10.000
Rendimento (immob.)
Investimento minimo €5.000
Scadenza dell'offerta 16-05-2020


Vai a tutte le campagne in corso >



Commenti chiusi