I fondi VC puntano sull’equity crowdfunding: parte la campagna di Nausdream partecipata da Primomiglio

Il fondo di Venture Capital Primomiglio promuove la campagna di equity crowdfunding sul portale Two Hundred di Nausdream, startup turistica partecipata

 

Nausdream equity crowdfunding su two hundred

 

Nausdream, startup turistica partecipata dal fondo di Venture Capital Primomiglio SGR e nata poco più di due anni fa a Cagliari, è la prima società specializzata nel fornire ai grandi Tour Operator internazionali un servizio “chiavi in mano” di escursioni di qualità per i loro clienti, in località selezionate nel Mediterraneo e in Estremo Oriente.

Si tratta di un’esigenza sempre più sentita dai grandi Tour Operator e l’opportunità di cavalcarne il potenziale ha convinto i fondatori e Primomoglio ad aprire il capitale di Nausdream a nuovi soci, lanciando una campagna di equity crowdfunding su Two Hundred, con un obiettivo minimo di raccolta di 120 mila euro e un obiettivo massimo di 350 mila (qui la nostra scheda sintetica).

Crediamo molto nel modello di sviluppo di Nausdream che, insieme ad alcuni Business Angel qualificati, abbiamo contribuito a far crescere sin dai suoi inizi” afferma Antonio Concolino, Amministratore Delegato di Primomiglio SGR – “E penso che l’equity crowdfunding sia uno strumento perfettamente adeguato a questa fase di vita dell’azienda, perché oltre a consentire di raccogliere capitali in tempi relativamente brevi, favorisce la comunicazione del modello e dei valori della società a una platea più ampia, aumentandone così la reputazione”.

Il servizio è apprezzato dai grandi operatori turistici in quanto consente loro di massimizzare il proprio ricavo medio per cliente, offrendo escursioni di elevata qualità e dando loro la possibilità di interagire con un unico operatore di riferimento.

Nausdream seleziona i fornitori locali, pianifica le escursioni e ne gestisce l’esecuzione offrendo così escursioni “local & tailor made” che i tour operator possono rivendere ai propri clienti finali, retrocedendo i ricavi a Nausdream, al netto del proprio margine.

I nostri processi innovativi di selezione dei fornitori e di costruzione delle escursioni, nonché il servizio di advisoring e supporto vendita al Tour Operator, ci consentono un’alta personalizzazione dell’offerta” – sottolinea Marco Deiosso, fondatore di Nausdream – “Un’esigenza molto sentita dai tour operator e dalle compagnie di crociera, che i nostri competitor diretti nel panorama internazionale non riescono pienamente a soddisfare, in quanto puntano, invece, sulla standardizzazione”.

Il mercato delle Escursioni turistiche a livello globale vale $180 miliardi, e Nausdream investirà i fondi raccolti sull’automatizzazione dei processi produttivi e distributivi per incrementare, da un lato, le destinazioni e le escursioni gestite e, dall’altro, il numero di clienti “business” a livello globale.

Commenti chiusi