L’italiana Oval Money lancia round di equity crowdfunding e raccoglie +1 milione in pochi giorni

La startup fintech ha lanciato una round di equity crowdfunding su Seedrs, che in pochi giorni ha superato £1 milione. Gli utenti di Oval possono investire direttamente dall’app

 

Oval Money nuova campagna equity crowdfunding su Seedrs

La startup fintech italo-britannica ha lanciato una campagna di equity crowdfunding su Seedrs, che in pochi giorni ha superato £1 milione. Gli utenti di Oval possono investire direttamente dall’app

 

 

 

Oval Money, startup fintech fondata da italiani con sede a Londra e base operativa a Torino, ha lanciato una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma britannica Seedrs. L’obiettivo era di 1 milione di sterline a fronte di una quota del 2,05% del capitale, con una valutazione pre-money di 47,8 milioni di sterline. Oggi, a pochi giorni dal lancio della campagna, l’obiettivo è stato superato grazie a oltre 1.400 investitori.

Oval Money, operativa dall’aprile 2017 e oggi con più di 50 dipendenti nelle 2 sedi di Torino e Londra, è un salvadanaio digitale che consente di mettere automaticamente da parte risparmi, grazie a regole di risparmio basate sulle tue abitudini. Grazie alle norme europee PSD2, infatti, è possibile collegare i propri conti correnti e le proprie carte di credito a Oval, ottenendo così una panoramica di tutte le transazioni da cui studiare le tue abitudini di spesa.

Alla fine di ogni settimana, i risparmi accumulati vengono spostati automaticamente in salvadanaio digitale, dal tuo conto corrente, tramite un addebito diretto SEPA dal proprio conto corrente principale. I risparmi possono essere anche investiti in una serie di opportunità direttamente dall’interno dell’app.

Grazie a una profonda integrazione di Oval con la piattaforma Seedrs, per la prima volta, gli utenti hanno potuto anche scegliere di investire i propri risparmi nella campagna di equity crowdfunding direttamente dall’applicazione.

La campagna arriva a ridosso dell’ultimo round di investimento da 4 milioni di sterline, per una quota del 12,5% del capitale, sottoscritto nell’ottobre scorso da parte di Eurizon sgr, la società di asset management del gruppo Intesa Sanpaolo (si veda articolo di BeBeez). Eurizon ha già versato 2,5 milioni di sterline del totale dei 4 milioni, mentre si è impegnata a versare i restanti 1,5 milioni entro giugno 2020, se la società avrà raggiunto gli obiettivi di crescita che si era posta.

Complessivamente, finora, la startup ha raccolto oltre 11 milioni di euro in 3 anni. Nel dettaglio, a fine 2016 ha raccolto un investimento di 1,2 milioni di euro da Intesa Sanpaolob-ventures e da Bertoldi Holding. Mentre nell’aprile 2018 aveva incassato un round da 1,5 milioni di euro, di cui 788 mila sterline attraverso una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma UK CrowCube. Nel giugno 2018 ha chiuso un altro round con Intesa Sanpaolo, tramite il suo corporate venture Neva Finventures, per 4 milioni di euro.

A oggi Oval Money conta 350 mila utenti, di cui 118 mila attivi mensilmente e un costo di acquisizione per utente di appena 15 sterline, uno dei più bassi del settore. Tramite la app di Oval Money, sono stati generati dagli utenti oltre 40 milioni di sterline di risparmi e investimenti e categorizzate oltre 3,1 miliardi di transazioni. I fondi raccolti con la campagna di equity crowdfunding saranno utilizzati per far crescere il team ed espandersi dai principali mercati di riferimento dell’Italia (70% della base utenti) e del Regno Unito, ad altri mercati del Sud Europa, a partire dalla Spagna, nel primo trimestre del 2020.

 

più nuovi più vecchi