October, piattaforma di P2P lending per le PMI, sospende i rimborsi del capitale per 3 mesi

La sospensione per 3 mesi dei rimborsi sarà avviata automaticamente per circa 500 PMI finanziate da October nei 5 paesi in cui opera: Italia, Francia, Spagna, Olanda e Germania

 

October social lending lancia fondo di direct lending con confidi

October, la piattaforma di P2P lending per le imprese leader in Europa continentale, ha avviato una iniziativa a sostegno di oltre 500 pmi europee, per aiutarle a mitigare la crisi generata dalla diffusione dell’epidemia da coronavirus (COVID-19).

October ha infatti sospeso i rimborsi del capitale per 3 mesi per tutte le PMI con piani di rimborso attivi sulla sua piattaforma nei 5 paesi in cui opera: Italia, Francia, Spagna, Olanda e Germania. La misura sarà avviata in automatico, senza alcuna formalità burocratica da parte degli imprenditori.

Inoltre, October rinuncerà alle commissioni a carico delle PMI durante tutto il periodo. Nel dettaglio, la scadenza dei prestiti per le PMI sarà prorogata di 3 mesi e la community dei prestatori privati e degli investitori istituzionali riceverà il rimborso dei soli interessi per il periodo di aprile, maggio e giugno 2020. La sospensione di 3 mesi dei rimborsi del capitale interessa anche il management di October che presta sistematicamente a tutti i progetti al fianco dei prestatori privati: ad oggi, oltre 12 milioni di euro sono stati investiti dai dirigenti dell’azienda. La decisione è stata presa attraverso un voto online che si è chiuso il 19 marzo scorso, che ha coinvolto gli investitori istituzionali e gli oltre 20 mila prestatori privati a livello globale attivi su October.

Olivier Goy, fondatore e CEO di October, ha spiegato: “Sostenuti dai nostri prestatori e investitori istituzionali, vogliamo implementare azioni concrete per aiutare le PMI europee nell’attuale situazione di mercato. Sappiamo che l’unico modo per garantire continuità e agevolare il recupero degli investimenti fatti è che le aziende superino la crisi. Preservare e tutelare la loro liquidità è fondamentale per l’intera economia”. 

Sergio Zocchi, amministratore delegato di October Italia, ha aggiunto: “In un contesto così critico vogliamo essere sempre più vicini alle imprese nostre clienti attraverso questa l’iniziativa congiunta su 5 Paesi. La flessibilità e la velocità permessa dai nuovi canali di finanziamento fintech rispetto a quelli più tradizionali sono un vero valore aggiunto in questa difficile situazione. La nostra piattaforma continua a essere pienamente operativa per tutte le esigenze di finanziamento delle piccole e medie imprese”.

Chi è October

Fondata nel 2014 in Francia, October a fine febbraio 2019 contava oltre 800 pmi europee finanziate per oltre 400 milioni di euro. Quasi 200 milioni di euro sono già stati rimborsati ai prestatori. A settembre 2019 la società è stata inserita nell’elenco delle Next40, le 40 start-up francesi a più alto potenziale di crescita.

Dal lancio in Italia, nel maggio 2017, October ha erogato oltre 68 milioni, distribuiti su 128 prestiti. Nel 2019 l’erogato medio mensile è stato di oltre 2,6 milioni di euro. Le imprese italiane che in questi anni si sono rivolte a October sono distribuite su tutto il territorio nazionale (nord 70%; centro 21%; sud 9%) e appartengono a diversi settori quali ad esempio industria, utilities, IT, media, moda, alimentare, architettura, auto.

Nel dicembre scorso October ha annunciato il primo closing del suo quarto Eltif (European Long Term Investment Fund), dedicato alle PMI europee. Il fondo, sottoscritto da Fondo Europeo per gli Investimenti (Fei) e altri primari investitori, tra cui CNP Assurances, Bpifrance e Zencap, che avevano già investito nei precedenti fondi di October, intende sostenere le pmi provenienti da tutti i settori industriali e attive in Francia, Spagna, Italia, Paesi Bassi e Germania, con nuovi finanziamenti da 30 mila a 5 milioni di euro.

 

Commenti chiusi