Milanese imbruttito e spot TV: quando l’equity crowdfunding puntano sul video advertising

Opstart ha lanciato una campagna social con la verve del “Milanese imbruttito” e Crowdfundme, durante il lockdown, è uscita sulle reti Sky con uno spot TV

 

Milanese Imbruttito e spot TV Opstart Crowdfundme

 

Le piattaforme di equity crowdfunding Opstart e Crowdfundme, proprio in questo periodo di emergenza, hanno deciso far compiere un salto di qualità alla propria comunicazione sposando la pubblicità video.

Opstart ha infatti appena lanciato una campagna virale sui social che ha come testimonial l’ormai super affermato “Milanese Imbruttito“. Nel video, come di consuetudine ironico e divertente, il “businessman” più amato del web si mette alla ricerca di opportunità innovative, veloci ed efficaci convocando i suoi dipendenti e finendo per investire attraverso Opstart.

Il video virale, on line solo da due giorni, ad oggi ha già raggiunto più di 200 mila visualizzazioni su YouTube e oltre 4.000 reazioni, +100 commenti e 700 condivisioni su Facebook.

Crowdfundme, con l’agenzia The Van, ha realizzato la produzione di uno spot tv della durata di 30” destinato ai canali Sky, in onda dal 3 aprile per due settimane.

Lo spot, interamente realizzato da The Van lavorando da remoto, costruisce un racconto che ruota attorno a tre start up di punta passate da un finanziamento su CrowdFundMe: le finestre che producono energia di Glass To Power, la gestione di affitti brevi di CleanBnB (successivamente quotatasi in Borsa) e i tessuti ricavati dalle arance di Orange Fiber.

Crowdfundme ha rivelato a CrowdfundingBuzz che lo spot ha prodotto ritorni inaspettati per quanto riguarda le conversioni sul portale di equity crowdfunding, sia in termini di utenti registrati che, soprattutto, in termini di investimenti. Durante il periodo in cui lo spot è andato in onda, infatti, in pieno lockdown per Covid 19, è aumentato notevolmente il numero di nuovi investitori che, sebbene con importi più limitati rispetto alla media del portale, hanno contribuito a finanziare le campagne allora in corso

Ma prima, lo scorso Febbraio e fino poco tempo fa, anche Backtowork era uscita con uno spot Tv su La7, nell’ambito di una più ampia campagna di brand awareness. L’equity crowdfunding era presentato come un modo per contribuire a un futuro ricco di opportunità, sostenendo startup e piccole imprese innovative italiane.

Affidata in forma diretta a Boutique Creativa, la campagna, come si legge nel blog di Backtowork, si proponeva di “uscire dagli stereotipi del mondo finanziario e far crescere la nostra community di imprenditori innovativi e investitori, che credono che un cambiamento in Italia sia possibile”.

Commenti chiusi