Per la prima volta una grande banca completa un’emissione obbligazionaria tokenizzata

Societe General è la prima grande banca al mondo ad effettuare una STO, con l’emissione di un bond interamente registrato sulla blockchain di Ethereum

 

Societe General STO emissione bond tokenizzato

 

Société Générale SFH, società sussidiaria dell’omonimo gigante bancario francese, ha emesso un prestito obbligazionario garantito (“obligations de financement de l’habitat” o “OFH”) per un importo totale di 100 milioni di euro. La particolarità dirompente è che si tratta di una STO (Security Token Offering) registrata sulla blockchain di Ethereum, la prima effettuata da una grande banca. L’emissione è stata interamente sottoscritta da Société Générale e il security token è stato valutato Aaa / AAA rispettivamente da Moody’s e Fitch.

Société Générale è la terza banca francese e una delle più grandi banche del mondo con oltre 140.000 dipendenti e un patrimonio di oltre un 1000 miliardi di euro.

La banca afferma che si tratta di un progetto pilota di Societe Generale e Société Générale FORGE, una delle 60 startup interne lanciate via “Internal Startup Call”, il programma intra-imprenditoriale del Gruppo, con il quale si spinge il management della banca a sperimentare con il Fintech per creare soluzioni dirompenti, in questo caso la blockchain.

Secondo Société Générale, questa sperimentazione sul campo “esplora un processo più efficiente per le emissioni obbligazionarie“, che comporta riduzione del time to market, scalabilità, automazione, maggiore trasparenza oltre a una più rapida trasferibilità e liquidabilità. L’idea della banca francese è di proporre un “nuovo standard per le emissioni e il trading di obbligazioni sul mercato secondario riducendo i costi e il numero di intermediari“. Ed effettivamente, secondo la banca, grazie alla blockchain  gran parte dell’attrito è stato rimosso.

Il progetto pilota è stato portato avanti da un team eterogeneo di dirigenti di Société Générale che includeva aspetti legali, compliance, finanza e operation. Gide Loyrette Nouel è stata nominata consulente legale dell’emittente e PwC France è stata coinvolta come consulente blockchain.

Commenti chiusi