Raccoglie 260k il round di equity crowdfunding della startup che facilita l’import dalla Cina

Yakkyo raccoglie più del doppio rispetto all’obiettivo iniziale di 100k sulla piattaforma di equity crowdfunding Mamacrowd

 

Yakkyo startup italiana racoglie 260k su Mamacrowd

Si è conclusa definitivamente e con grande successo la campagna di equity crowdfunding della startup Yakkyo. Il round si è chiuso con una raccolta di €260 mila, più del doppio rispetto all’obiettivo iniziale di 100 mila. L’aumento di capitale è stato sottoscritto da 46 investitori, con una media, dunque, di €5.700 a testa.

Yakkyo è un servizio dedicato alle PMI che vogliono acquistare in Cina. Grazie a Yakkyo MyBOT, il primo BOT con image recognition, la startup semplifica il processo tradizionale di ricerca risolvendo tutti i problemi legati all’importazione quali barriere linguistiche, ordine minimo, spedizione e procedura di sdoganamento.

Nei primi sei mesi di attività la società ha fatturato circa 400mila euro, ha ricevuto 300 richieste di quotazione da parte di PMI italiane e ha servito 45 clienti con un tasso di riacquisto del 50%.

Poco prima dell’offerta su Mamacrowd, inoltre, la startup aveva già chiuso un primo round di finanziamento offline raccogliendo 150mila euro da Venture Capital e Business Angels.

L’image recognition e l’intelligenza artificiale permettono alla startup di ridurre del 95% il lavoro umano necessario alla gestione di ogni singola richiesta e nel contempo al cliente di trovare esattamente il prodotto cercato in pochi secondi. Il cliente invia una foto, MyBOT la analizza e trova il prodotto all’interno del database.

Con il successo di Yakkyo, Mamacrowd, in meno di un anno di operatività, ha contribuito a finanziare 7 imprese per un totale di €1,4 milioni, di cui 6 imprese per 1,26 milioni nel solo 2017.

Commenta

  • Iscriviti alla Newsletter settimanale di Crowdfunding Buzz