Successo record per il Pordenone calcio: 2,2 milioni raccolti con equity crowdfunding

Pordenone2020, progetto della squadra di calcio friulana, raccoglie oltre 2,2 milioni di euro con la sua campagna di equity crowdfunding sulla nuova piattaforma TheBestEquity

 

Pordenone calcio successo record equity crowdfunding

 

La campagna di equity crowdfunding Pordenone 2020 si è chiusa con successo, grazie all’apporto di 267 investitori che hanno contribuito alla raccolta €2,8 milioni. Si tratta della seconda campagna di equity crowdfunding più grande mai realizzata in Italia.

La società ha militato nel campionato di Lega Pro – Serie C dalla stagione 2014/2015 ed ha appena ottenuto la promozione alla serie B. E’ stata in grado di affermarsi e farsi apprezzare anche su scala nazionale, unendo l’ambizione di crescita con la valorizzazione dei giovani (400 tesserati), il sociale ed il legame con il territorio.

La campagna di equity crowdfunding, lanciata sulla nuova piattaforma TheBestEquity, aveva lo scopo di raccogliere fondi per consentire al Pordenone Calcio di crescere, anche formando in casa il Pordenone del futuro. In particolare con l’obiettivo di valorizzare un centro sportivo d’eccellenza e una filosofia societaria focalizzata sulla valorizzazione e lo sviluppo dei propri giovani.

Ringraziamo di cuore – afferma il presidente Mauro Lovisatutti coloro che hanno colto l’opportunità di diventare attori protagonisti della crescita del club. Persone che credono nel nostro progetto: le conosco bene praticamente tutte, chi tifoso storico chi più nuovo; come conosco altrettanto bene chi alle tante parole non ha abbinato i fatti”.

Il progetto, che aveva un ambizioso obiettivo di €2,2 milioni, era stato ideato dal dottore commercialista Alberto Rigotto e dall’avvocato Nadir Plasenzotti e la quota minima di ingresso nel club era pari a 250 euro.

Tre le tipologie di partecipazioni tecniche individuate per il progetto: categoria C (250-4.999 euro), categoria B (5.000-24.999) e categoria A (oltre 25.000 euro). Ai benefit tecnici (in primis i pieni diritti amministrativi, garantiti per tutte le quote) sono stati affiancati dei vantaggi esclusivi, sempre modulati sull’entità delle quote. Vantaggi quali abbonamenti, ingressi agevolati, merchandising e speciali scontistiche.

Marco Tajana, uno dei tre co-fondatori di The Best Equity, ha dichiarato: “Siamo felici, emozionati ed orgogliosi. Questa era la nostra prima campagna, e abbiamo iniziato alla grande: mai era stata pensata una raccolta di equity crowdfunding per una società sportiva. Noi di The Best Equity, insieme agli amici del Pordenone, abbiamo creato un precedente importantissimo e aperto una strada sulla quale abbiamo intenzione di continuare a camminare. Siamo convinti, fermamente convinti, che l’equity crowdfunding possa essere lo strumento giusto per tutte quelle società sportive che si trovano a dover combattere con la difficoltà di reperire risorse“.

 

Commenti chiusi