TMP Group, insieme al portale di equity crowdfunding Two Hundred e altri partner prestigiosi, lancia una call per startup

TMP Group ha lanciato Atena Startup Battle, competizione per startup innovative che mette in palio €50 mila in servizi di consulenza e il lancio di un round di equity crowdfunding

 

Atena Startup Battle

 

La piattaforma di equity crowdfunding Two Hundred, la digital agency TMP Group, lo studio legale Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners, e lo specialista di coworking e formazione Talent Garden hanno lanciato ieri Atena Startup Battle.

Si tratta di una competizione per startup innovative italiane che mette in palio per la vincitrice 50 mila euro in servizi di consulenza in ambito legale, di comunicazione, networking digitale, e di investimenti in equity crowdfunding, da parte dei maggiori player dei rispettivi settori. L’iscrizione alla competizione è gratuita.

L’evento ha l’obiettivo di selezionare le migliori e più innovative idee imprenditoriali nel nostro Paese, offrendo loro gratuitamente:

  1. l’opportunità di presentare il proprio progetto;
  2. la possibilità di aggiudicarsi un premio pari a 50 mila euro;
  3. la visibilità offerta dalla copertura mediatica dell’evento;
  4. la copertura editoriale dell’evento offerta da TMP Group.

Fino 1 settembre 2020 le startup potranno candidarsi sul sito dedicato all’evento, che parallelamente sarà presentato tramite un roadshow in 18 città italianeCagliari, Palermo, Roma, Napoli, Padova, Pordenone, Pisa, Bari, Torino, Brescia, Genova, Bergamo, Milano, Aosta, Trento, Cosenza, Salerno, Bologna. Quasi la metà delle città è situata al Centro-Sud, in modo da “raggiungere anche le aziende meridionali e offline, che hanno un minore accesso alla visibilità e ai capitali“, ha sottolineato Nicola Furnari, Head of Marketing di Two Hundred.

Tra le startup candidate, la giuria formata da TMP Group, lo Studio Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners, Two Hundred e Talent Garden selezionerà 19 startup. La ventesima startup sarà selezionata da una giuria popolare, attraverso il voto online sulle stories del profilo ufficiale di Atena Startup Battle.

L’11 giugno 2020 le 20 startup finaliste si confronteranno presso il Talent Garden Calabiana di Milano con i loro pitch per aggiudicarsi il premio finale davanti a una giuria eterogenea di esperti, a un pubblico di potenziali investitori e a una platea digitale e televisiva.

Davide Maestri, Chief Marketing Officer TMP Group, stima candidature di circa 1.000 startup all’evento e spera partecipino quelle che non hanno preso parte ad altri eventi, concorsi, e non hanno ancora ottenuto finanziamenti. Riguardo la genesi dell’evento, ha spiegato: “Abbiamo ideato il format Atena Startup Battle per rispondere al bisogno delle startup italiane di poter promuovere le proprie idee, progetti ed iniziative innovative ad una platea estesa, partecipando non da appendice ad eventi o investor meeting ma da protagonisti. Un evento di questa portata è un incentivo allo sviluppo dell’ecosistema startup e innovazione del sistema Italia e può rappresentare il driver per il tessuto imprenditoriale italiano.

Lorenzo Maternini, Vice President Global Sales & Country Manager Italy Talent Garden ha commentato: “Fare sistema con i player dell’ecosistema è da sempre nel nostro DNA. Crediamo che il confronto e la collaborazione siano strumenti fondamentali per stimolare l’innovazione nel nostro Paese e in questo caso consentiranno alle startup più innovative dello scenario italiano di mettersi alla prova e sfidarsi con progetti concreti”.

Matteo Masserdotti, CEO e cofondatore di Two Hundred, ha concluso: “Sono oltre 10.000 le startup innovative italiane inserite nell’apposito registro del MiSE, un numero davvero molto importante che fa capire quanta voglia e sforzi si stanno dedicando all’innovazione nel nostro Paese. Noi come Two Hundred facciamo la nostra parte facendo conoscere queste aziende a potenziali investitori per farle crescere. Adesso è arrivato anche il momento di ampliare il pubblico che ha accesso alla conoscenza del comparto di innovazione italiano“.

Commenti chiusi