Arci e Sammontana lanciano un bando per cofinanziare iniziative di crowdfunding della rete Arci

Il bando “ESTATE INSIEME!”, riservato ai circoli Arci, finanzierà progetti selezionati di crowdfunding che avranno raccolto almeno il 50% dell’obiettivo su Produzioni dal Basso

 

Arci bando crowdfunding per i circoli su Produzioni dal basso

 

Arci e Sammontana hanno lanciato il bando ESTATE INSIEME riservato ai circoli e comitati Arci che hanno nel cassetto progetti di crowdfunding per eventi e manifestazioni progettati per l’estate.

Da tempo l’Arci ha avviato un network esclusivo su Produzioni dal Basso, che raccoglie i progetti promossi dai suoi circoli e comitati con lo scopo di promuovere questo nuovo metodo di finanziamento dal basso nella rete Arci e di valorizzare e dare realizzazione al diffuso capitale di idee e proposte che vengono dal territorio. L’idea del bando ESTATE INSIEME, realizzato grazie al contributo di Sammontana, va a sostenere questa visione con una particolare attenzione per la proposta culturale della stagione estiva, quella del tempo libero, del tempo trascorso all’aperto, nei parchi, nelle piazze.

Proprio in estate tanti circoli Arci organizzano eventi e manifestazioni dando vita ad una miriade di piccoli, ma significativi eventi culturali e ricreativi. Un lavoro di prossimità in grado di migliorare concretamente la qualità della vita delle persone e dei centri urbani che vede nel finanziamento dal basso un’ottima opportunità di sostegno.

Per Arci e Sammontana questo bando è il consolidamento di una partnership che negli anni ha prodotto preziosi momenti aggregativi e sociali e che ora vuole puntare sul sostegno alla promozione di piccoli eventi ricreativi e di qualità con un cofinanziamento che premi il coraggio, l’originalità e anche la scelta di finanziarsi con il crowdfunding.

Il bando è stato lanciato sul sito di Arci e rimarrà aperto fino al 29 aprile 2018. Le idee e i progetti che verranno selezionati riceveranno un co-finanziamento che arriverà fino al 50% dell’obiettivo di raccolta, per un valore massimo di 2.000 euro.

Lascia un commento

avatar