Boom della finanza alternativa in UK: nel 2015 erogati £3,2 miliardi

Secondo lo studio annuale dell’Università di Cambridge, la finanza alternativa nel 2015 ha erogato £3,2 miliardi. Quasi il doppio rispetto al 2014

UK crescita finanza alternativa 2015

Il Centre for Alternative Finance dell’Università di Cambridge e Nesta hanno pubblicato il loro rapporto sulle forme alternative di finanziamento in UK per il 2015. La ricerca, riportata in fondo a questo articolo, è stata completata in collaborazione con KPMG e con il sostegno della Fondazione CME Group. Intitolato “Pushing Boundaries”, la ricerca misura la crescita di tutte le forme di finanziamento via Internet, inclusi lending peer to peer e crowdfunding. Sebbene il documento si riferisca al Regno Unito, è anche una testimonianza del potenziale dell’Internet Finance per il resto del mondo, in quanto il Regno Unito è stato ampiamente lodato come innovatore nell’arena della finanza alternativa.

UK-Alternative-Finance-Growth-2015-2Robert Wardrop, direttore esecutivo del Cambridge Centre for Alternative Finance, ha detto che la crescita della finanza alternativa non è sorprendente dato che le nuove forme di finanza stanno rapidamente diventando “mainstream”. “Uno dei fattori chiave alla base questo sviluppo è la crescente istituzionalizzazione del settore”, ha dichiarato Wardrop. “Il Cambridge Centre for Alternative Finance è orgoglioso di far luce su questo settore affascinante e dinamico, per contribuire ad informare i responsabili politici, le autorità di regolamentazione e l’opinione pubblica su come queste aree della finanza stiano diventando sempre più parte della nostra vita economica di tutti i giorni.”

Lo studio ha visto la partecipazione di 94 piattaforme di finanziamento alternative pari a oltre il 95% di quelle attive in UK.

Il settore continua a registrare una crescita impressionante, in particolare P2P lending, equity e real estate crowdfunding. Di seguito, i punti più rilevanti che emergono dalla ricerca:

  • La finanza alternativa online è cresciuta del 84% a £3,2 miliardi da £1,74 £ miliardi nel 2014.
  • Le PMI sono state i maggiori beneficiari dal momento che circa 20.000 imprese hanno raccolto circa £2,2 miliardi su piattaforme digitali nel corso dell’anno.
  • Il totale dei prestiti alternativi ha raggiunto £1,82 miliardi pari al 3,43% del totale dei prestiti erogati dalle banche nazionali alle PMI. Il prestito continua ad essere il maggiore segmento del settore.
  • L’equity crowdfunding continua a crescere rapidamente con un +295% e passando a 332 milioni raccolti dai “soli” £84 milioni del 2014. Questo segmento rappresenta ormai il 15% di tutto il finanziamento seed e venture del Regno Unito.
  • Il settore più caldo: il Real Estate. La combinazione di debito e capitale ha guidato questa categoria a £ 700 milioni nel 2015.
  • Gli investitori istituzionali stanno giocando un ruolo sempre maggiore nella finanza alternativa con il 32% del credito al consumo e il 26% dei prestiti business.
  • Il donation crowdfunding sta crescendo rapidamente, è in crescita del 500%, anche se l’importo complessivo rimane limitato a soli £ 12 milioni.

The Alternative Finance Industry Report

Lascia un commento

avatar