Borsa Italiana e IBM annunciano sistema blockchain per aprire il trading alle PMI europee non quotate

Il progetto di Borsa Italiana digitalizzerà i certificati societari per semplificare l’emissione e la gestione delle informazioni sulle partecipazioni per le PMI

 

Borsa Italiana Blockchain con IBM per le PMI

Borsa Italiana e IBM hanno annunciato alla fine del Luglio scorso lo sviluppo di una soluzione basata sulla tecnologia blockchain per digitalizzare l’emissione dei titoli di piccole e medie imprese (PMI) in Europa. Concepito per semplificare la tracciabilità e la gestione delle informazioni sulle partecipazioni, il nuovo sistema intende creare un registro condiviso e distribuito di tutte le transazioni tra gli azionisti, per aprire nuove opportunità di trading e investimento.

Blockchain sarà utilizzata per compilare un registro delle compravendite di quote delle piccole e medie imprese europee non quotate. L’obiettivo è semplificare la tracciabilità degli acquisti e la gestione delle informazioni sulle partecipazioni in modo da consentire l’internazionalizzare delle Pmi europee.

Grazie alla collaborazione con IBM nello sviluppo di questa soluzione, Borsa Italiana vuole assumere una posizione di guida nella trasformazione del modo in cui le PMI europee possono gestire le liste dei propri azionisti e, al contempo, ampliare l’accesso al credito – il tutto su un’affidabile piattaforma digitale”, ha dichiarato Raffaele Jerusalmi, CEO di Borsa Italiana.

Solitamente, le PMI private non hanno accesso alle reti delle borse valori pubbliche né alle strutture di credito istituzionali. Con questa innovazione, le PMI europee potranno avvalersi di un accesso ottimizzato al credito e di un legame con un ecosistema d’investimento più ampio e maturo, che consentirà loro di tracciare nuove linee di trading e ottenere finanziamenti condividendo i propri dati finanziari in un’arena pubblica trasparente e assolutamente sicura.

Condividere dati critici in una rete sicura e trasparente accessibile agli azionisti è difficile se si utilizza un sistema tradizionale”, ha spiegato Marie Wieck, General Manager di IBM Blockchain. “La blockchain contribuirà a eliminare alcune delle barriere tipiche dei metodi tradizionali di trasferimento del valore, proprio come ha fatto Internet con lo scambio di informazioni alla fine degli anni ‘90.”

La soluzione è in fase di collaudo iniziale presso un gruppo ristretto di partner e clienti.

Commenta

  • Iscriviti alla Newsletter settimanale di Crowdfunding Buzz