Casco intelligente italiano lancia campagna di equity crowdfunding

Safeway Helmet, startup italiana che produce un casco high-tech per aumentare la sicurezza dei motociclisti, lancia una campagna di equity crowdfunding su Starsup

 

Safeway casco intelligente italiano equity crowdfunding

Una delle principali cause di tamponamento tra un’auto e il motociclo che la precede, è la difficoltà di individuare in tempi opportuni, la manovra che il motociclo vuole compiere. Le segnalazioni luminose di svolta e stop delle moto sono posizionate troppo in basso rispetto al campo visivo del guidatore dell’auto. Il problema si accentua di notte, e in condizioni metereologiche particolari.

Il casco SAFEWAY, realizzato dall’omonima startup innovativa veneta, è il primo dispositivo elettronico che risponde a una crescente esigenza di sicurezza nella circolazione, in pieno accordo con quanto richiesto dal Codice della Strada. Un “casco intelligente”, dotato di segnalazioni luminose che indicano agli altri utenti della strada la direzione e lo stop di chi lo indossa, che conferisce maggiore sicurezza a chi guida un veicolo a due ruote, nonché in grado di immagazzinare dati relativi al comportamento dell’utilizzatore e di comunicare autonomamente con i soccorsi in caso di incidente.

La società ha lanciato una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma Starsup con l’obiettivo minimo di raccogliere €200.000 a fronte del 31% del capitale, per una valutazione pre-money, quindi, di 437 mila euro (qui la nostra scheda). I fondi raccolti saranno destinati al lancio commerciale del prodotto, all’implementazione tecnologica e alla estensione della protezione dei diritti di privativa industriale.

Safeway Helmets Srl è stata costituita nel Marzo di quest’anno da un team di imprenditori di lungo corso e di esperti ingegneri ed include, tra i soci, anche una società di marketing. Ideatrice dell’iniziativa e amministratrice è Marilena Bernardi, 68 anni, imprenditrice che vanta una pluridecennale esperienza in società operanti nel settore delle riparazioni di mezzi pesanti, mezzi militari e carrozzerie autobus e nel settore della grande distribuzione.

Lascia un commento

avatar