Su un’app di Google i consigli di Indiegogo per lanciare una campagna di crowdfunding

L’applicazione Google Primer App ha proposto in collaborazione con Indiegogo una lezione su come utilizzare l’email marketing nel lancio di una campagna di crowdfunding

 

Lezione email marketing di Indiegogo su Google Primer app

Recentemente, su Google Primer App è stata pubblicata una “breve lezione” sul perché l’email marketing è importante per gli imprenditori che lanciano una campagna di crowdfunding.

Google Primer App è un’applicazione di Google che offre mini-corsi gratuiti di web marketing (solo in inglese). La lezione di cui parliamo è frutto di una partnership tra Google e Indiegogo.

Nell’annunciare la collaborazione, Indiegogo ha dichiarato che in generale, riuscire a generare un forte slancio iniziale aiuta a creare una campagna di successo. Questa convinzione si basa sul fatto che, in media, le campagne che raggiungono tra il 30% e il 50% del loro obiettivo nelle prime 48 ore, raccolgono il 47% in più di soldi. La lezione, che si intitola “Come il successo nel crowdfunding inizia con una e-mail“, spiega come il direct e-mail marketing sia lo strumento “più efficace” per dare un forte slancio iniziale alla propria campagna.

Qui sotto riportiamo i suggerimenti chiave:

  • E’ tutta una questione di rapporti: le migliori liste di email sono costituite da persone con cui si è costruito un rapporto nel corso del tempo. E’ utile pensare alla lista di e-mail come agli strati di una cipolla: è preferibile iniziare con i rapporti più onsolidati e iniziare a costruire da lì “
  • Offrire una forte “call to action” nell’oggetto: la parte più difficile nell’e-mail marketing è convincere la gente ad aprire l’e-mail. Offrire sconti per un tempo limitato può essere una strategia efficace per convincere la gente a contribuire nelle prime 48 ore dal lancio della campagna.
  • Non inviare e-mail “fredde”: la strategia di lancio con e-mail più efficace è quella che coinvolge le persone in ciò che si sta facendo prima ancora di chiedere loro di contribuire. E’ conisgliabile pianificare almeno due e-mail pre-lancio per aiutare a costruire l’attesa. Altro consiglio: includere tutte le informazioni su eventuali vantaggi speciali che verranno offert “solo” il giorno del lancio.
  • Dire grazie: una volta che la community è tata ingaggiata e ha sostenuto la campagna, non ci si deve fermare. E’ sempre bene ringraziare tutti per essere stati vicini al progettista nel corso della campagna. Mostrare apprezzamento è un grande passo nel trasformare i sostenitori in promotori.

Lascia un commento

avatar