Crowdcube supera i 500 milioni di sterline investiti con equity crowdfunding

Dalla sua fondazione nel 2011 la piattaforma leader UK ha raccolto oltre 500 milioni, di cui 95 lo scorso anno. Il 13% degli investimenti da Paesi esteri

 

Crowdcube raggiunge 500 milioni di investimenti

 

Crowdcube, piattaforma di equity crowdfunding leader nel Regno Unito, dalla sua fondazione nel 2011 ha superato i 500 milioni di sterline di raccolta a favore di società in fase di sviluppo e crescita. La società riferisce che il mezzo miliardo di sterline è stato impegnato in 700 round di finanziamento di successo.

Luke Lang, co-fondatore di Crowdcube, ha dichiarato che la domanda degli investitori continua a crescere “… con oltre £95 milioni investiti nel solo 2017. Due trimestri record ottenuti quest’anno ci fanno ritenre che siamo sulla buona strada per superare abbondantemente questo record. A trainare questa crescente domanda da parte degli investitori è la gamma sempre più diversificata di aziende che scelgono di finanziarsi su Crowdcube – dalle startup in fase early stage alle aziende in crescita con marchi ampiamente riconosciuti. Stiamo connettendo gli investitori con le aziende in crescita in tutto il Regno Unito e all’estero, in un modo che prima non era possibile, il che è esattamente l’obiettivo di Crowdcube.”

Crowdcube afferma che una caratteristica comune all’entità crescente delle campagne è la maggiore partecipazione di investitori professionali come le società di venture capital. Come esempi specifici, Crowdcube cita la campagna di Revolut cui hanno preso parte ben sei VC, tra cui Balderton e Index Ventures. Inoltre, Passion Capital ha contribuito alla raccolta di Monzo, mentre Draper Esprit ha partecipato a quella di POD Point, leader nella ricarica di veicoli elettrici.

La maggior parte degli investimenti effettuati attraverso la piattaforma di Crowdcube (circa il 60%) proviene da “High Net Worth Individuals” (HNW) e da investitori sofisticati, che investono in genere importi più elevati.

Dal lancio della piattaforma, oltre 40.000 investimenti, per un valore di 21 milioni di sterline, sono stati effettuati da persone minori di 30 anni e oltre 25.000 investimenti per quasi 60 milioni di sterline da individui con più di 60 anni.

Da quando è stata lanciata l’app per iOS e più recentemente per Android, gli investimenti attraverso le app hanno superato i 17 milioni di sterline.

Crowdcube rileva anche che l’investitore sta aumentando il suo livello di sofisticazione nella strategia di investimento, con un portafoglio medio di sei società.

Infine, attraverso partnership internazionali con piattaforme del calibro di SeedInvest (USA), così come con l’ufficio di Crowdcube a Barcellona, la portata di Crowdcube è ora più che mai globale, con una comunità al di fuori del Regno Unito che continua a crescere: nel corso del 2018, gli investitori provengono da oltre 100 paesi extra UK, per il 13% degli investimenti. Ne 2017 erano stati investiti 6,5 milioni di sterline da altri paesi europei, importo già superato nel 2018.

Lascia un commento

avatar