Debutta Sea-Crowd prima piattaforma di crowdfunding che promuove solo progetti legati al mare

Il canottaggio per disabili è il tema della prima iniziativa scelta per il debutto di Sea-Crowd, la prima piattaforma di crowdfunding europea focalizzata su progetti “marini”

 

Sea-Crowd parte prima campagna di crowdfunding

Da oggi entra nella sua fase operativa Sea-Crowd, la prima piattaforma europea verticale, presentata all’ultimo Salone Nautico di Genova, che ospita esclusivamente progetti e idee per la nautica, l’ingegneria marina, la cantieristica navale, yacht e brokerage, tecnologia e innovazione, sport e turismo, ittica e tutela dell’ambiente marino.

Per il suo debutto Sea-Crowd ha dato la priorità alla sezione Canottaggio Speciale della Canottieri Velocior 1883 di La Spezia, che insieme alla Polisportiva Spezzina – ANFFAS Onlus La Spezia, hanno in programma di acquistare un GIG a quattro vogatori e timoniere usata per poi restaurarla.

Attualmente sono più di 20 gli atleti Speciali che attraverso la disponibilità della struttura e degli istruttori della società di canottaggio riescono a praticare questa storica disciplina sportiva, ma con una sola imbarcazione gli equipaggi sono costretti a ruotare dopo pochi minuti di allenamento. Con l’arrivo di una seconda imbarcazione, si potrebbe fare fronte anche al crescente numero di famiglie che chiedono di far svolgere canottaggio ai propri figli disabili. Inoltre con due imbarcazioni la società potrebbe far partecipare gli Atleti Speciali ai campionati Nazionali, contribuendo a integrare maggiormente la vita sociale delle famiglie e dei loro figli con disabilità intellettuale e relazionale.

“Sono tante le proposte pervenute in questi mesi sulla nostra piattaforma di crowdfunding esclusivamente dedicata al mare – ci ha riferito Augusto Vecchi presidente e fondatore di Sea-Crowd – e tra queste ci sono progetti giunti da molti paesi, come il catamarano a scafo planante dagli Stati Uniti o l’innovativo motore marino dalla Nuova Zelanda. Ma il primo progetto che Sea Crowd ha deciso di lanciare, riguarda un’iniziativa sociale per sostenere atleti con disabilità intellettuali.”

Lascia un commento

avatar