Due campagne nel settore food raccologono più di 1 milione su Mamacrowd

La catena di ristoranti Benvenuto e il panificio Forno Brisa hanno raccolto ciascuna più di 1 milione di euro sulla piattaforma di equity crowdfunding Mamacrowd

 

Food milionario con equity crowdfunding su Mamacrowd

 

Non solo high-tech ma, ora anche food. Al club delle raccolte milionarie con equity crowdfunding in Italia si iscrive anche il food, settore principe dell’economia italiana. Sulla piattaforma di equity crowdfunding Mamacrowd, infatti, hanno chiuso con successo le campagne di Benvenuto Family, una catena di ristoranti torinese e Forno Brisa, un panificio (“breadbar”) bolognese.

Benevenuto Family

Benevenuto Familiy è la prima catena italiana di ristoranti con area giochi integrata e dedicata ai bambini, l’unico format ristorativo dove gli adulti possono gustare ricette della migliore tradizione mentre i più piccoli possono giocare in un’area dedicata, con un intrattenimento professionale organizzato per loro.

Aperto dal 2015 con il primo ristorante, Benvenuto Family ha servito oltre 2 milioni di clienti e 300.000 bambini. Oltre agli attuali 3 ristoranti aperti a Torino, sono previste 4 nuove aperture entro il 2020 tra Milano, Monza e Torino. Con i tre punti di vendita la catena ha sviluppato circa € 4 milioni di ricavi aggregati con un EBITDA medio di punto di vendita del 14% e oltre 50 collaboratori.

La campagna ha raccolto 1 milione di euro grazie a 97 investitori a fronte di un obiettivo minimo di €400 mila e con una valutazione pre-money di 9 milioni. Oltre alle quote, la campagna offriva anche una scala di “ricompense” in funzione dell’entità dell’investimento, da cene omaggio per 4 persone all’organizzaione di feste di compleanno.

Forno Brisa

Forno Brisa si definisce un “breadbar”, un panificio con un’offerta ampia che spazia dal pane ai dolci da colazione, pizze, caffè, vini naturali e bevande, e che segue l’intera filiera delle materie prime che trasforma e, dove possibile, si occupa anche direttamente della produzione, come per buona parte dei cereali per la panificazione.

Fondata da due giovani bolognesi, Forno Brisa in 4 anni ha aperto 1 laboratorio, 3 forni e preso in carico un’azienda agricola, che produce i cereali per una parte della produzione. E il fatturato è passato da 352.297€ nel 2016 a 1.700.000€ nel 2019.

La campagna ha raccolto oltre 1,1 milioni grazie a più di 350 investitori, a fronte di un obiettivo minimo di 200 mila euro e di uno massimo di 800 mila che è stato poi elevato. La valutazione pre-money era di 3,2 milioni, ma anche Forno Brisa offriva una scala di ricompense in proporzione all’entità del singolo investimento.

 

 

Commenti chiusi