E’ online la prima piattaforma italiana di crowdfunding verticale per lo sport

SportSupporter, appena lanciata, è la prima piattaforma italiana di crowdfunding, sia donation che reward, dedicata allo sport e alle associazioni sportive. E’ anche la prima ad adottare il modello “All or some steps”

 

Crowdfunding sport

Dallo scorso 6 Marzo, è online SportSupporter, la prima piattaforma italiana di crowdfunding dedicata allo sport, al servizio di tutte le società, associazioni, club e circoli sportivi che hanno bisogno di reperire fondi per lo svolgimento delle proprie attività o che semplicemente hanno dei sogni nel cassetto da realizzare.

È noto come il mondo delle piccole e medie associazioni sportive soffra di mancanza fondi e che quelli a disposizione non siano sufficienti a mantenere strutture e attrezzature in linea con i parametri adeguati in grado di garantire la pratica dello sport ovunque e per chiunque, in sicurezza.

La piattaforma www.sportsupporter.it nasce proprio con lo scopo di aiutare lo sport a 360° e ha come obiettivo quello di accogliere l’intera comunità degli sportivi e degli appassionati che, dando un aiuto concreto ai progetti pubblicati su sito attraverso donazioni anche piccole, consentiranno ai progetti di tagliare il nastro del traguardo diventando dei progetti vincenti. Rendere più agibile un campo di calcio, mettere a norma e in sicurezza le strutture sportive, rinnovare le attrezzature o l’abbigliamento per gli atleti, creare eventi sportivi sul territorio e tutte le necessità che una società sportiva può avere, non resteranno più solo desideri grazie a SportSupporter e a tutti i Supporter.

SportSupporter ha un’altra particolarità: è la prima piattaforma che opera con il sistema ‘ALL OR SOME STEPS‘ dove il progetto è suddiviso in step o obiettivi tangibili raggiungibili separatamente: solo le somme raccolte per gli obiettivi raggiunti potranno essere trasferite al Progettista. Le somme devolute dai Supporter verranno prelevate al momento della richiesta di donazione e tenute “congelate” in un conto bancario di transizione.

La piattaforma adotta sia il modello del “donation based”, ovvero la possibilità di fare donazioni per sostenere un progetto senza ricevere nulla in cambi, che quello del “reward based”, in cui è possibile partecipare al finanziamento di un progetto e ottenere un reward, una specifica ricompensa non in denaro scelta dal Progettista.

Co-fondatrici dell’iniziativa sono Manuela Sartor e Antonia Lanari che hanno costituito la loro società Misan Srls solo nel Gennaio 2014 con l’obiettivo di aiutare le associazioni sportive a 360°, svolgendo anche attività di sensibilizzazione e coinvolgimento di aziende private, fondazioni e istituzioni che intendano impegnarsi a favore delle associazioni sportive.

Lascia un commento

avatar