Il nuovo portale di equity crowdfunding Doorway cerca investitori per le startup Vintag, Garanteasy e MySecretCase

Il portale lancerà ufficialmente le sue prime tre campagne in un roadshow che farà tappa a Bologna, Roma e Milano a partire dal 10 maggio

 

Doorway piattaforma di equity crowdfunding prossima al lancio

 

Il nuovo portale equity crowdfunding bolognese Doorway sta per partire con il suo roadshow di raccolta fondi per le sue prime tre campagne. Il ticket minimo di investimento per partecipare è di 5.000 euro. Il roadshow, che inizierà il prossimo 10 maggio, farà tappa a Bologna, Roma e Milano e sarà l’occasione per lanciare le campagne di crowdfunding per tre startup: Vintag, Garanteasy e MySecretCase.

Fondata da Francesca Tonelli nel maggio 2017, Vintag è una mobile, social shopping app dedicata al mondo del vintage, che è già diventata leader di mercato in Italia, con circa 19 mila utenti attivi e 70 mila oggetti in vendita, dall’abbigliamento e accessori al design, modernariato e collezionismo. Nel gennaio scorso, ha ricevuto un finanziamento da Piquadro nell’ambito del suo programma di open innovation, Piquadro MyStartupFunding Program. Piquadro in particolare utilizzerà Vintag per sviluppare lo storico marchio di pregiata pelletteria fiorentina The Bridge. Lo scorso novembre Vintag aveva annunciato di essere entrata nel programma di accelerazione di Fashion Technology Accelerator, un hub internazionale che promuove l’innovazione digitale e tecnologica nel settore della moda.

Garanteasy offre soluzioni per la gestione delle garanzie dei prodotti che si acquistano. Nello specifico, permette di archiviare i documenti utili per le garanzie manualmente via mail, automaticamente acquistando presso negozi o e-commerce partner oppure manualmente nell’area riservata del sito Garanteasy, attraverso cui si possono anche segnalare i difetti del prodotto o richiedere interventi sia in garanzia che fuori garanzia. È stata fondata e finanziata da un gruppo di working investor guidati dall’amministratore delegato Carmela Magno, a cui si sono aggiunti nel tempo investitori privati e soci operativi. Attualmente conta oltre quaranta soci di cui una decina operativi a tempo pieno.

MySecretCase è una piattaforma di e-commerce nata a fine 2013 e lanciata nel 2014 da Norma Rossetti (azionista oggi al 23,66%) e specializzata in sex toys. Si posiziona in Italia come il primo shop online di sex toys, dedicato al piacere delle donne e alle coppie tra i 20 e i 45 anni, con un catalogo di 5000 prodotti e un fatturato 2017 di 2 milioni di euro. La start-up finora ha già raccolto da investitori privati italiani e internazionali 1,1 milioni. A oggi azionisti di MySecretCase sono anche Marinella Soldi (0,7%), già ai vertici del gruppo tv Discovery, Andrea Casalini (0,7%) di Eataly ed ex ceo di Buongiorno, Duccio Vitali (0,7%) ad di Alkemy e Maurizio Santacroce (0,7%, ex Sisal). Dall’estero hanno scommesso l’ex coo di Rocket Internet ed ex Nestlé, Ferdinand Von Kalm (8,33%), Frederick Nilsson Kjell (2,82%, già in Nestlé –Nespresso) e altri manager. Nel febbraio scorso ha aperto un nuovo round con target complessivo di 2,5 milioni di euro.

Il portale Doorway ha sede a Bologna ed è stato fondato dai business angel Antonella Grassigli, Federica Lolli, Marco Michelini e Donato Montanari. È guidato da Antonella Grassigli, commercialista bolognese socia di IAG e cofondatrice di Angels for Women, la prima associazione italiana di business angel donne. Doorway si pone l’obiettivo di portare online le best practice dei Club di Business Angels italiani e stranieri nell’ottica di allargare la platea di investitori su startup e PMI eccellenti. Unipol Banca, partner dell’iniziativa con il ruolo di intermediario, riceverà e perfezionerà gli ordini per il tramite di Doorway. Inoltre la banca proporrà ai suoi clienti private di investire nelle startup che raccolgono capitali tramite Doorway. La piattaforma è dedicata a investitori sia retail che professionali ed è stata presentata in anteprima lo scorso 29 novembre a Bologna, il giorno dopo l’ottenimento ufficiale dell’autorizzazione di Consob.

Le sue peculiarità sono il fatto che l’investimento sarà effettuato sempre tramite una società veicolo (SPV= Special Purpose Vehicle) che investirà nella società target o in unica soluzione o al raggiungimento di milestones definite e il modello di commissioni, che intende premiare le società “al femminile” e quelle che hanno un forte connotato di impatto sociale. Infatti, mentre la fee ordinaria sarà del 8% sulla raccolta, per le iniziative Impact e/o che siano costituite da una prevalenza femminile nella compagine sociale o nel management, la fee sarà pari al 6%.

Commenti chiusi