FidelityHouse che ha raccolto 650k con equity crowdfunding ha lanciato una ICO

La PMI padovana Horizon Group che ha raccolto 650k su Mamacrowd, ha lanciato la pre-sale di una ICO per rendere più globale il suo social content network FidelityHouse

 

Fidelity House lancia ICO dopo equity crowdfunding

 

Lo scorso 14 dicembre ha avuto inizio la pre – sale ICO di FidelityHouse, il social content network lanciato dalla società padavona Horizon Group. L’operazione durerà fino al prossimo 20 febbraio 2019 per poi concludersi il 13 aprile 2019 con la ICO vera e propria.

Horizon Group è un’azienda informatica padovana attiva da 10 anni che nel 2011 ha dato vita a FidelityHouse uno dei network più trafficati nel panorama italiano con 750 milioni di pagine viste. Ha ottenuto riconoscimenti da importanti player come Facebook e Google e presenta un fatturato in continua crescita, salito dai € 752mila del 2015 ai € 2,7 milioni del 2017.

Nel corso del 2018, FidelityHouse aveva lanciato una campagna di equity crowdfunding di successo su Mamacrowd, che, partendo da un obiettivo minimo di 250 mila euro, ne aveva raccolti 650 mila, grazie al contributo di 83 investitori.

Durante la pre-Sale sarà possibile acquistare i FidelityHouse Token (FIH) con un bonus del 27%. Alla fase della pre-Sale seguirà poi la ICO vera e propria che si concluderà il 13 aprile 2019, con una serie di bonus decrescenti (dal 15 al 5%). I FidelityHouse Token disponibili durante la pre-sale sono 500mila, per un ammontare totale di 1 milione di FIH e non verranno creati altri token.  Quelli invenduti saranno infatti bruciati. Il valore iniziale è 1 FIH = 0,0004 ETH. Tra i vantaggi di acquistare i FIH Token, l’accesso gratuito ai servizi della piattaforma FidelityHouse Chain, la possibilità di partecipare all’operazione di Airdrop e di ricevere un ulteriore bonus fino al 10%.

FidelityHouse è il primo Social Content Network in Italia che permette agli utenti di essere sempre aggiornati sui propri interessi e pubblicare contenuti (articoli, foto, video, ricette, ecc..) guadagnando sul volume delle visualizzazioni. Più i contenuti prodotti e pubblicati da un utente sono coinvolgenti, più punti Fi riceverà. I Fi sono la moneta virtuale di FidelityHouse, convertibile in premi che possono essere scelti da un apposito catalogo, il marketplace Fidelity Gift, tra cui i buoni acquisto di prestigiosi brand come Alitalia, Amazon, Mondadori, Volagratis, Zalando.

Proprio da qui nasce l’opportunità della ICO. La “tokenizzazione” dei punti (basata sulla blockchain di Ethereum), da un lato consente di garantire all’utente la certezza e l’unicità dei punti maturati, dall’altro, attraverso lo smart contract abbinato, gli dà la certezza di poterli riscuotere automaticamente all’interno della “FidelityHouse Chain”. Infine, l’utente avrà anche l’opportunità di poter convertire i suoi FIH in moneta fiat o in altre criptovalute sugli exchange in cui il FIH verrà listato.

Per l’operazione, è stata costituita Fidelity House SA, società di diritto svizzero che vede la collaborazione di noti advisor del mondo ICO come Simon Cocking , Vladimir Nikitin e Nikolay Shkilev , con esperienza decennale nel settore della consulenza dello studio Legale Giove.

Lascia un commento

avatar