HEROES Meet In Maratea punta ad essere l’evento dell’anno per il crowdfunding

Un premio ai migliori Heroes Investor Crowd dell’anno oltre a lezioni, forum e incontri speciali al festival che esplora i mille volti del crowdfunding

 

Heroes meet in Maratea 2018 selezionate startup per contest

 

Il valore e il senso del denaro sarà il filo rosso di Heroes Meet in Maratea, che dal 20 al 22 settembre 2018, per la sua terza edizione, si trasformerà in una piccola Davos del Sud Italia per accogliere i più ispirati “eroi” del nostro tempo: leader d’impresa, business angels, investitori, intellettuali, creativi, manager e alcune delle startup più interessanti del panorama internazionale.

Heroes è il primo festival euro-mediterraneo dedicato a innovazione, futuro e impresa e, quest’anno il crowdfunding sarà uno dei temi chiave del festival, a cui sono dedicati una serie di eventi, tra cui l’incontro con Yancey Strickler, fondatore di Kickstarter, la più grande piattaforma di crowdfunding al mondo, che ha finanziato oltre 150.000 progetti, coinvolgendo più di 15 milioni di persone.

Lezioni, forum e incontri speciali, dunque, esploreranno i mille volti del crowdfunding a cui Heroes ha deciso di dedicare un premio speciale (qui il programma completo).

Heroes Investor Crowd dell’anno

Heroes, in collaborazione con la piattaforma Mamacrowd, premierà i migliori crowd investor dell’anno. L’idea è di sottolineare il coraggio e l’intraprendenza che spinge chi fino ad ora ha investito con l’equity crowdfunding a scovare l’idea vincente che possa ripagare il piccolo investimento fatto e contemporaneamente sostenere il sogno di un imprenditore. Verranno premiati con una targa ed un premio di 500€ da investire sulla piattaforma MamaCrowd, gli investitori che si saranno distinti in due categorie:

  • Business Crowd Investor: il vincitore verrà selezionato tra gli investitori attivi da più tempo e che hanno già fatto investimenti importanti
  • Crowd Ambassador: premierà l’investitore che ha fatto piccole operazioni, ma si è speso per la divulgazione del crowdfunding. Per la partecipazione, infatti, a questi investitori verrà chiesto di raccontare in un testo di massimo 1000 battute “perché investire in equity crowdfunding?”

Attività formativa

Per emergere, tuttavia, è necessario partire dalle basi. Come fare crowdfunding? Elena Zanella, ideatrice di Startup Fundraising, Maurizio Imparato, fondatore di Master Mind srl e docente di crowdfunding training, Alessandro Scozzesi, CEO dell’incubatore bresciano D-Namic, sono solo alcuni nomi dei protagonisti di Heroes. Federico Rastelli, investor advisor di Mamacrowd, spiegherà invece i segreti per costruire una campagna di successo.

The Day After

E cosa succede dopo una campagna crowdfunding? Professionisti e imprenditori, moderati dal nostro AD Fabio Allegreni, spiegheranno, in un forum specifico, come gestire la situazione dopo una campagna di crowdfunding. Al panel parteciperanno il già citato Alex Scozzesi, Anna Ruggiero (Crowdfunding Formazione), Dario Giudici e Maurizio Maraglino, in rappresentanza delle rispettive piattaforme di equity crowdfunding Mamacrowd e MuumLab, e poi Riccarda Zezza (Maam), Amerigo Dalla Pina (Verde21) e Roberto Calculli (TheDigitalBox), reduci da campagne di grande successo.

Sempre il nostro Fabio Allegreni sarà, inoltre, speaker in un workshop dal titolo “Crowdfunding per le PMI”, per esplorare le opportunità che questa forma di finanziamento può aprire anche per le imprese più “tradizionali”.

Crowdfunding future

Donation, reward, lending, equity: tutte le tendenze mondiali del crowdfunding saranno, infine, affrontate attraverso diverse case stories in un panel tenuto da Alberto Giusti, esperto di crowdfunding su temi sociali e civici, nonché autore del libro “Crowdfunding – Dai sogni ai soldi”.

Per partecipare, è possibile acquistare il ticket qui >

Lascia un commento

avatar