Innovazione green nelle stufe a pellet da finanziare con l’equity crowdfunding

Vesta, startup di Cassino, ha lanciato una campagna di equity crowdfunding su WeAreStarting per finanziare il proprio sviluppo

 

Vesta equity crowdfunding WeAreStarting

La nuova campagna di equity crowdfunding appena lanciata su WeAreStarting, vede protagonista Vesta, una startup di Cassino (FR) che propone l’innovazione green nel settore delle stufe a pellet.

Il round ha un obiettivo minimo di €60.000 a fronte del 15,8% del capitale, con una valutazione pre-money di €320.000 (qui la nostra scheda).

Vesta, che prende il nome della dea del focolare, è stata fondata due anni fa da Alessia Mentella, ingegnere trentacinquenne di Cassino, e si propone di creare soluzioni innovative per il riscaldamento delle nostre case.

La società ha depositato due brevetti con effetti sulle principali criticità delle stufe a pellet, dimezzando i tempi di accensione e introducendo un sistema autopulente.

La startup ha già lanciato sul mercato due linee di stufe e termostufe a pellet che, come dice il motto della società, vogliono far riscoprire “Il bello del fuoco”. Infatti, grazie alle dimensioni compatte e alla realizzazione in diversi materiali e colori che si inseriscono a tutti i contesti, i prodotti di Vesta si candidano a diventare un’opzione interessante per gli italiani e per gli amanti del Made in Italy.

Fare impresa in Italia è difficile, ma Alessia non sembra dubitare del proprio successo: “Molte delle persone che ho incontrato in questo mio percorso mi hanno supportato e di questo le ringrazio. Certo, non è sempre facile innovare e ci sono persone che si oppongono alle novità. Spero che Vesta possa avere successo per ringraziare quanti hanno creduto in noi e per spingere chi non lo ha fatto a sostenere i giovani imprenditori e le giovani imprenditrici.”

L’investimento può essere anche minimo (100 euro), e, oltre alle quote della società e all’incentivo fiscale sull’investimento pari al 25%, si possono ottenere sconti sui prodotti già in commercio.

La campagna sarà accessibile fino ad ottobre sulla piattaforma di WeAreStarting.it, ma la speranza è che si concluda con successo prima della scadenza: “Abbiamo scoperto Vesta online” – spiega Carlo Allevi, operations manager del portale – “Un progetto così concreto, che ha già ottenuto moltissimi riconoscimenti, non poteva non attirare la nostra attenzione. Solo successivamente abbiamo conosciuto Alessia, che ci ha impressionato per competenza e dinamismo. Siamo davvero felici di dare a tutti l’opportunità di sostenere un caso molto interessante di imprenditoria giovanile e femminile nel settore manifatturiero con prodotti innovativi già sul mercato, speriamo siano in molti ad interessarsi alla campagna in corso.”

Lascia un commento

avatar