La startup di “alcolici analcolici” Diferente chiude con successo anche la sua seconda campagna

La seconda campagna di equity crowdfunding di Diferente raccoglie €252k e rivaluta del 94% le quote acquistate dagli investitori del primo round

 

Diferente bevande analcoliche ROUND 2 equity crowdfunding Opstart

Nel primo round terminato ad inizio 2017 aveva già raccolto più di €200.000, in overfunding rispetto all’obiettivo iniziale di 100 mila. Ora Nano srl, la startup che produce le bevande a marcio Diferente, ha chiuso in overfunding anche la sua seconda campagna di equity crowdfunding su Opstart, superando l’obiettivo iniziale, questa volta di 200 mila euro, con una raccolta di €252.800.

Il risultato è stato raggiunto grazie ai 53 investitori che hanno dato fiducia al progetto sottoscrivendo, in media, €4.800 euro. Nella prima campagna erano stati 32, ciascuno dei quali aveva investito in media €6.600.

Gli investitori del primo round hanno visto le proprie quote rivalutarsi del 94% in poco di meno di 6 mesi, dato che la valutazione pre-money nel primo round era stata di 690mila euro, mentre quella relativo al round appena concluso è stata di €1,34 milioni.

Nano srl, commercializza i propri prodotti con il marchio Diferente® ed è riuscita a sviluppare un processo di fermentazione in grado di creare bevande (spumanti, gin, vodka ecc…) contenenti lo 0% esatto di alcool.

Con l’esito positivo della campagna, Nano amplia la sua compagine sociale e dispone di nuove importanti risorse da impiegare sia nell’area dello sviluppo commerciale che nell’area Ricerca&Sviluppo e certificazione dei nuovi prodotti.

Opstart conclude così con successo la sua sesta campagna, con la settima, Orwell, ormai certa, avendo già nettamente superato il proprio obiettivo minimo, che si concluderà positivamente tra pochi giorni. Il tasso di successo delle campagne presentate su Opstart è dell’88%, più elevato rispetto alla media del settore che, come rilevato dall’Osservatorio sul Crowdinvesting del Politecnico di Milano, è pari al 52%.

Commenta

  • Iscriviti alla Newsletter settimanale di Crowdfunding Buzz