Startup che disintermedia gli affitti lancia campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd

Terza campagna di equity crowdfunding per Mamacrowd. E’ Gromia, startup già operativa che facilita la gestione degli affitti a inquilini e proprietari

 

Gromia equity crowdfunding su Mamacrowd

Gromia, startup milanese che propone una piattaforma per la disintermediazione del mercato degli affitti, ha lanciato una campagna di raccolta fondi sulla piattaforma di equity crowdfunding Mamacrowd.

La campagna ha un obiettivo minimo di €80.000 a fronte del 4% di equity e uno massimo di €200 mila (v. qui la nostra scheda sintetica).

Gromia, costituita nel 2014 ha già alle spalle una storia di successo testimoniata dai 67.000 utenti e dalle 124 transazioni completate solo negli ultimi 3 mesi.

Peraltro, l’attività di Gromia si è per ora concentrata sulla sola città di Milano in un mercato che vale 160 milioni di euro. Grazie ai fondi raccolti, nel 2017 la società potrà espandersi a Roma (mercato da 225 milioni).

Secondo la piattaforma, gli utenti che utilizzano Gromia risparmiano oltre il 70% di spese e fino al 50% di tempo rispetto alle agenzie immobiliari. Dall’altra parte, chi offre un immobile trova un inquilino in 8,3 giorni che diventano 4,6 per una singola stanza. Per un affitto mensile di 1000 euro si registra il -74% di costi annui.

La piattaforma è studiata per gestire il rapporto tra domanda e offerta completamente online: dalla pubblicità degli annunci alla selezione dei candidati, dalla gestione degli appuntamenti fino alla contrattazione, compresa la gestione degli affitti multipli.

Lascia un commento

avatar