L’opinione (entusiastica) di Richard Branson sul reward crowdfunding

Il fondatore di Virgin Richard Branson ha partecipato recentemente a un dibattito sul crowdsourcing affermando che il crowdfunding sarà un punto di svolta definitivo per le start-up e raccontando come il suo gruppo sta concretamente partecipando al suo sviluppo

 

Branson Crowdfunding

 

“Il crowdfunding sta per cambiare il mondo? Si tratta di un settore che sta trasformando il modo in cui gli imprenditori possono fare affari e ne sto traendo un vivo interesse. Il Crowdfunding non è nuovo come pensiamo che sia. Uno dei primi esempi è stato quando Parigi ha donato a New York la Statua della Libertà, ma non ha fornito nulla su cui posarla e allora gli abitanti di New York, hanno pubblicato annunci sui giornali per raccogliere i fondi necessari a costruire un basamento. Il crowdfunding ha fatto molta strada da allora, ma i principi rimangono gli stessi. I vantaggi vanno al di là del denaro: consente di convalidare il prodotto o il modello di business, di accedere a nuovi investitori, alla promozione, di esporsi alla community e di avere feedback in tempo reale. Fornisce certamente i fondi per iniziare la vostra attività, ma costituisce anche un modo per connettersi realmente con persone che hanno a cuore il vostro business.”

Facendo notare anche come lui e la sua società sono stati coinvolti nel crowdfunding, Branson ha spiegato: “Ho incontrato il fondatore di Indiegogo nei suoi primi tempi di attività e ho appreso la sua visione del reward crowdfunding. Ho particolarmente apprezzato l’elemento non-profit, così come il suo impegno per generare un cambiamento positivo nel mondo. Ho deciso di fare un piccolo investimento nella società, e da allora mi sono divertito a monitorare il settore e a vedere il crowdfunding crescere. Ho visto decine di progetti su Indiegogo che mi hanno davvero emozionato. Ci sono un sacco di idee meravigliose che grazie al crowdfunding stanno ottenendo l’esposizione di cui hanno bisogno per garantirsi maggiori investimenti, il che è un’opportunità enorme per la nuova generazione di imprenditori. Come la maggior parte delle cose nella vita, il successo crowdfunding è molto collegato a quanto si è disposti a dare di se stessi al progetto con il cuore e l’anima. Certo, bisogna anche avere un grande prodotto e trovare il modo di distinguersi dalla massa.”

“In UK, Virgin StartUp ha stretto una partnership con Crowdfunder (piattaforma leader in UK di reward crowdfunding, ndr) per invitare gli imprenditori a raccogliere fondi per i loro progetti. Se una campagna ha successo e raccoglie un determinato importo, Virgin StartUp si impegna a prestarne altrettanti. Gli imprenditori potranno poi anche confrontarsi con un mentore messo a disposizione da Virgin StartUp, amplificando così le opportunità che il progetto abbia successo. Abbiamo stanziato 750 mila sterline per questa innovativa iniziativa di finanziamento e non vedo l’ora di vedere quali nuove imprese ne usciranno.”

In riferimento a come il crowdfunding sia riuscito a guadagnare tanta popolarità in così pochi anni, Branson ha aggiunto: “Il crowd è molto bravo a garantire che emergano i migliori progetti. E’ anche ottimo nella auto-regolazione, cioè a fare in modo che emergano anche i progetti discutibili. Se infatti devi chiedere ai tuoi cari, agli amici, ai colleghi di lavoro, a tutti quelli che incontri, di sostenere il tuo progetto, e questo si rivela poi una fregatura, non sarai certo la persona più popolare della tua città.”

“I mercati emergenti stanno crescendo molto più rapidamente rispetto ai mercati consolidati e la gente sarebbe pazza a non investirci. Il Crowdfunding sembra un modo intelligente per farlo. In più, si offre una chance a un sacco di nuovi interessanti imprenditori, che, altrimenti, non otterrebbero l’esposizione e il finanziamento di cui hanno bisogno. ”

Video del dibattito cui ha preso parte Branson

Lascia un commento

avatar