Nasce la prima iniziativa italiana dedicata a investire in ICO e progetti blockchain

Nasce a Milano Iconium Spa, prima iniziativa italiana dedicata esclusivamente a investire nel lancio e nella partecipazione a progetti blockchain su scala globale

 

 

Iconium investire in ICO e blockchain

Blockchain è una tecnologia rivoluzionaria che ha permesso non solo la creazione delle criptovalute, tra cui Ether e Bitcoin, ma anche una modalità più efficiente e più sicura per gestire l’erogazione di servizi online. Tanto che molti osservatori ritengono avrà un impatto pari se non superiore all’avvento di Internet.

Una delle opportunità consentite dalla blockchain è l’emissione di nuove criptovalute attraverso le cosiddette ICO (Initial Coin Offering), promosse per finanziare progetti innovativi e con ambizioni di scala globale.

Investire in progetti blockchain e in ICO, tuttavia, richiede esperienza, sia nella valutazione dei progetti, sia per comprendere la portata dell’opportunità (v. nostro articolo su AidCoin).

E’ su queste premesse che nasce Iconium, prima società italiana dedicata a investire in progetti Blockchain e nelle migliori ICO a livello mondiale. Iconium è stata fondata su iniziativa di Fabio Pezzotti (Xandas Ventures, Mobango LTD, Xoom S.p.a., Chupamobile LTD) e Domenico Laudonia (Qualcomm Ventures, Italian Brand Factory). I fondatori sono coadiuvati da un team di persone con oltre ventennale esperienza, sia come imprenditori che come investitori e manager in ambito di Internet e nuove tecnologie, oltre che dai prestigiosi studi Orrick e Tremonti.

La società, già finanziata dai fondatori, ha recentemente deliberato un aumento di capitale riservato a investitori selezionati, attraverso un private deal.

Contattato da Crowdfunding Buzz, Fabio Pezzotti ha riferito: “abbiamo creato ICONIUM perché siamo convinti che Blockchain rappresenti una rivoluzione ancora più importante di quella di internet degli ultimi vent’anni, e riteniamo che nei prossimi 10 anni chi parteciperà a questo nuovo paradigma potrà beneficiarne immensamente. Vogliamo dare il nostro contributo all’Italia e agli imprenditori nella blockchain supportandoli in tutte le fasi di questo processo che richiede sempre più competenze e professionalità, e ritorni ai nostri soci e investitori impensabili sui mercati tradizionali.”

Gli investimenti in progetti Blockchain, finanziati con ICO, hanno generato ritorni medi di oltre 13 volte nel 2017, con i primi 10 progetti che hanno generato ritorni di oltre 100 volte il capitale impiegato in soli 12 mesi. Con le ICO, imprenditori e investitori hanno accesso immediato a capitali per progetti innovativi e ambiziosi su scala mondiale, finanziati attraverso l’emissione di criptovalute. Successivamente alla ICO, la criptovaluta di nuova emissione è immediatamente negoziabile attraverso mercati di scambio globali, gli ‘Exchange’. Si tratta quindi di investimenti che possono rivelarsi molto liquidi.

“Investire in progetti blockchain richiede un cambio di mentalità e competenze specifiche uniche e peculiari. – aggiunge Pezzotti – Nel 2018 saranno lanciati e finanziati oltre 2000 progetti a livello mondiale: la capacità di identificazione e selezione dei migliori sarà la chiave di successo in un mercato altamente dinamico. La nostra esperienza in questo settore, con un team dedicato, specializzato e focalizzato, ci consentirà di investire nelle migliori opportunità sul mercato.”

3 commenti:

  1. Salve, nell’articolo scrivete che gli investimenti in progetti Blockchain hanno generato ritorni medi di oltre 13 volte nel 2017, con i primi 10 progetti che hanno generato ritorni di oltre 100 volte il capitale impiegato in soli 12 mesi. Al di là delle criptomonete, per molte delle quali effettivamente il 2017 è stato un anno memorabile, potete citare progetti blockchain di successo che siano andati oltre il semplice laboratorio? Grazie

  2. Pingback:Iconium, siamo noi! – Iconium

Commenta

  • Iscriviti alla Newsletter settimanale di Crowdfunding Buzz