Nel Q4 2017 le ICO hanno finanziato iniziative per un totale 16 volte maggiore dei VC

Lo rileva il report trimestrale di CoinDesk che analizza il mercato relativo alla blockchain e alle sue implementazioni, tracciando lo stato dell’attività regolatoria nel mondo

 

Report blockchain 2018 di Coindesk

 

CoinDesk, società leader nel settore dei media digitali focalizzata su asset crittografici e blockchain, ha pubblicato il suo “Report sullo stato del blockchain” per il Q4 2017.

Il rapporto fotografa uno dei trimestri più attivi della storia del settore, in cui il valore di mercato delle criptovalute è raddoppiato rispetto al terzo trimestre 2017, raggiungendo il massimo storico di $600 miliardi.

Siamo orgogliosi di pubblicare il nostro ultimo rapporto sullo stato della blockchain. Il rapporto coglie la corsa all’oro attorno alle criptovalute e agli investimenti nella seconda metà del 2017” – ha dichiarato il direttore della ricerca di CoinDesk Nolan Bauerle – “I numeri del Q4 sono esplosi per quasi tutti i punti che tracciamo. Nonostante le montagne russe dell’inizio del 2018, prevediamo per quest’anno l’ingresso nel mercato di nuovi operatori e il nutrito lancio di applicazioni legate al mondo reale“.

La ricerca di CoinDesk ha rivelato alcuni importanti punti salienti relativi al quarto trimestre 2017 che avranno indubbiamente un impatto importante sul 2018, tra cui:

  • Il dominio di Bitcoin è sceso al di sotto del 40% in quanto il mercato si è diversificato
  • Ethereum ha battuto il record di transazioni per qualsiasi blockchain nel corso del trimestre – quasi il doppio del suo record nel Q3 – e Bitcoin ha battuto il record di tutti i tempi
  • Alla fine del quarto trimestre, le ICO hanno raccolto $3,2 miliardi, un aumento significativo rispetto ai $1,2 miliardi raccolti nel terzo trimestre. Le ICO hanno sopravanzato i finanziamenti VC di 16 volte
  • Gli asset crypto hanno sopravanzato quelli tradizionali di quasi 13 volte in termini di rendimenti anno su anno, con Bitcoin al 1278,4% e tutti gli asset digitali al 707,3%, mentre il mercato azionario mondiale ha generato ritorni del 23,0%, quello USA del 18,5%, l’oro del 11,9% e il mercato immobiliare mondiale del 4,2%
  • Le commissioni sulle transazioni sono leggermente aumentate su tutta la linea, mentre le commissioni per Bitcoin sono triplicate tra il terzo trimestre e il quarto trimestre con i volumi delle transazioni di Bitcoin che sono aumentate del 32% a fronte di un picco nella domanda di utilizzo della rete
  • La presenza e l’intensità di azioni regolatorie sulle ICO e sulle criptovalute è stata notevolmente diversa nei vari paesi del mondo.

Riguardo a quest’ultimo punto, in effetti, In risposta alla crescita esponenziale dell’interesse per il settore nel quarto trimestre, i paesi di tutto il mondo hanno reagito in modi molto diversi. CoinDesk ha osservato che il Giappone ha continuato a sostenere il settore con l’approvazione di quattro nuovi “exchange” di criptovaluta, mentre la Corea del Sud e la Cina hanno formalmente annunciato nuove restrizioni sul trading di criptovalute e sul “mining” per mitigare le speculazioni e la potenziale attività di riciclaggio di denaro. Negli Stati Uniti, la SEC ha continuato a fornire orientamenti normativi in risposta al crescente interesse crescente per le ICO e le potenziali sfide derivanti da tale interesse, mentre in Venezuela il presidente Nicolas Maduro ha addirittura annunciato l’imminente lancio di Petro, una criptovaluta di stato sostenuta dal petrolio.

Nel suo documento, CoinDesk ha anche analizzato il mercato dal lato degli investimenti nel Q4: sono stati solo 19 gli investimenti dei VC in società focalizzate sulla blockchain, mentre sono state condotte 140 ICO. La raccolta totale delle ICO è cresciuta a circa $3,2 miliardi dai $1,2 miliardi del terzo trimestre, mentre gli investimenti dei VC hanno totalizzato $200 milioni di dollari (comunque in aumento rispetto ai $156 milioni del terzo trimestre).

Commenta

  • Iscriviti alla Newsletter settimanale di Crowdfunding Buzz