Nuovi round di crowdfunding co-finanziati da CRT per iniziative di enti no profit

Partito su Eppela il secondo round di progetti culturali e sociali che saranno co-finanziati dalla Fondazione bancaria CRT al raggiungimento del 50% dell’obiettivo

 

Fondazione CRT cofinanzia campagne crowdfunding su Eppela

Dopo il successo delle prime quattro campagne di crowdfunding del bando +Risorse, finanziato dalla Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, tre nuovi progetti di enti non profit culturali e sociali raccoglieranno fondi sulla piattaforma di reward crowdfunding Eppela fino al 18 marzo.

Si tratta del film dei bimbi di CasaOz per avvicinare gli studenti delle scuole al tema della malattia infantile con un linguaggio innovativo e poetico, del primo festival di street art in montagna con opere a cielo aperto di artisti italiani e internazionali e di una piattaforma di e-commerce per la vendita di prodotti “buoni e giusti” coltivati in orti sostenibili da giovani in condizioni di svantaggio.

Al raggiungimento del 50% dell’obiettivo fissato, le donazioni dei cittadini saranno raddoppiate da Fondazione Sviluppo e Crescita CRT secondo il meccanismo del matching grant: il tetto massimo di risorse disponibili per l’intero progetto ammonta a 80 mila euro.

Sperimentiamo una modalità innovativa di fare filantropia – spiega il Segretario Generale della Fondazione Sviluppo e Crescita CRT Massimo Lapucci – Con il crowdfunding, infatti, possiamo far emergere progetti e idee il cui valore sociale e culturale è riconosciuto dai cittadini e, in alcuni casi anche da istituzioni del territorio, attraverso le donazioni on line”.

Nel primo round di raccolta fondi appena concluso, i cittadini hanno sostenuto con le loro donazioni on line e in eventi paralleli off line tutti i progetti di +Risorse approdati su Eppela: “Ricette d’Africa” (laboratori di cucina africana con donne migranti in veste di chef), “Play on air” (picnic musicali in parchi e giardini), “Open Check” (l’apertura al pubblico delle prove dei concerti) e “Borgate dal vivo” (il Festival delle borgate alpine) hanno quindi potuto raddoppiare le risorse grazie all’intervento di Fondazione Sviluppo e Crescita CRT.

Lascia un commento

avatar