Partita la ICO di Friendz, startup italiana di influencer marketing che fattura già oltre 1 milione

La startup italiana Friendz, partecipata dalla società quotata Triboo, e già consolidata sul mercato italiano, ha lanciato una ICO con un obiettivo ambizioso

 

Friendz startup italiana lancia ICO

 

Dopo Aidcoin di Charity Stars, un’altra società italiana ha lanciato la propria ICO. Si tratta di Friendz, attiva dal 2015 e partecipata dalla media company Triboo, società quotata all’AIM che, recentemente ha fatto domanda per passare al listino MTA.

La ICO di Friendz è partita il 1° 2018, e si svolgerà per tre settimane o fino a raggiungere il target minimo (soft cap) di 50 milioni di FDZ o il target massimo (hard cap) di 750 milioni di FDZ.

Il numero complessivo di token emessi è di 1,5 miliardi, ma l’ICO offre il 50% dei token Friendz disponibili, mentre l’altro 50% sarà suddiviso per un 20% in riserve e per il restante 30% tra team, advisors, partner. Comunque tutti i token non collocati verranno distrutti. Ad oggi, la ICO ha abbondantemente superato l’obiettivo minimo ed è al 48% del hard cap.

Il prezzo di 1 Friendz è di 0,67 dollari, ma chi ha acquistato durante la prima ora, nel primo giorno o nella prima settimana ha goduto di sconti consistenti.

Friendz è nata nell’agosto del 2015 da un’idea di Alessandro Cadoni e Cecilia Nostro e conta già più di 200.000 download dell’app e oltre 40.000 utenti attivi mensili, con circa 2.500 campagne già lanciate, che hanno consentito di superare il milione di fatturato.

Il concetto alla base è quello del social marketing, utilizzato però in una forma del tutto inedita: «In seguito alla flessione degli strumenti pubblicitari tradizionali, le aziende hanno orientato la loro attività di marketing a Influencer marketing, – commenta il co-fondatore di Friendz Alessandro Cadoni – una forma di marketing basata sull’influenza che i personaggi famosi hanno sulla loro rete, a volte composta da milioni di seguaci. L’obiettivo delle aziende è quello di raggiungere le persone che sono interessate a ciò che l’influenza che seguono mostra, piuttosto che rivolgersi al mercato nel suo complesso».

Friendz offre ai brand una community formata da “non-influencer” altamente profilati, i quali scelgono delle campagne e postano foto sul proprio profilo Facebook. Tutti coloro che si iscrivono a Friendz possono scegliere le campagne marketing che più gli si addicono. Una volta approvata l’immagine caricata, gli utenti vengono ricompensati con dei crediti che possono poi essere trasformati in coupon sconto da spendere sugli e-commerce più celebri o anche sullo store Friendz.

Dai “crediti” ai token il passo è breve: il FDZ sostituirà i crediti e diventerà la moneta con cui effettuare gli acquisti sui siti di eCommerce convenzionati. Dall’altro lato, i marchi saranno in grado di realizzare campagne di marketing in tutto il mondo con un unico strumento. Non avranno più bisogno di interagire con molte agenzie di marketing per attivare le comunità, ma potranno contare su Friendz per ottenere questi servizi.

Lascia un commento

avatar