Il portale di lending crowdfunding immobiliare Trusters lancia un round da 1 mln di euro

Il portale di lending crowdfunding immobiliare Trusters apre un aumento di capitale tramite ClubDealOnline, piattaforma di “club deal” autorizzata da Consob

Trusters lending crowdfunding immobiliare chiude aumento di capitale

La piattaforma di lending crowdfunding immobiliare Trusters, punta a raccogliere un round da 1 milione di euro attraverso ClubDealOnline, la piattaforma di equity crowdfunding fondata da Antonio Chiarello che intermedia investimenti in startup e scaleup riservati a “high net worth individual“, family office e investitori istituzionali. 

“E’ arrivato il momento di aprirsi al mercato. La Borsa è sempre stato un obiettivo a cui pensiamo sempre con maggiore interesse. E’ un percorso che stiamo analizzando”, ha spiegato Andrea Maffi, fondatore di Trusters,che aggiunge: “Con la nostra piattaforma siamo in grado di efficientare la filiera operativa del real estate, avvicinando a questo mercato elitario un più ampio e cospicuo numero di investitori e permettendo a questi ultimi di accedere a forme finanziarie integrative, semplici, veloci ed affidabili, per investire efficacemente i propri risparmi/patrimoni. Per gli sviluppatori, agenti immobiliari, costruttori e broker, la cui affidabilità e solidità viene preventivamente validata tramite due diligence accurate e specifiche, Trusters è un volano di business e uno strumento efficace di finanziamento dei propri progetti, in modo più semplice e veloce, sfruttando altresì l’effetto leva finanziaria.”

Il presidente di ClubDealOnline, Roberto Ferrari, ha commentato: “La forte spinta alla digitalizzazione e all’utilizzo degli strumenti online rappresenta uno dei pochissimi lati positivi della situazione che stiamo vivendo in questi mesi. Questa digitalizzazione ci porterà, sempre più, a rivedere le nostre abitudini di acquisto e di investimento. La forza delle piattaforme online è di rendere questi processi estremamente snelli ed efficienti”.

Si tratta del secondo round per Trusters, che nell’estate 2019 ha chiuso un aumento di capitale di 100 mila euro, che aveva lo scopo di allargare la compagine societaria a players qualificati e funzionali allo sviluppo del business. L’operazione di aumento del capitale sociale, pienamente sottoscritto il 20 giugno 2019, è stata supportata e resa fattiva da M9 SPA Management & Investimenti, business ed equity partner del progetto Elite di Borsa Italiana, e Studio Coazzoli, Dottori Commercialisti e Revisori Legali, specialisti in business equity growth.

Nel gennaio 2019 ClubDealOnline aveva incassato a sua volta un round di serie A da Portobello spa, società del settore media & advertising quotata all’Aim Italia. Portobello ha sottoscritto la prima parte dell’aumento di capitale e si  è affiancata quindi allo stesso fondatore Antonio Chiarello (che prima aveva il 60%), all’acceleratore i-Starter (che aveva il 20%) e al managing director di i-Starter, Simone Cimminelli, che aveva un altro 20%.

Chi è Trusters

Startup innovativa lanciata nel dicembre 2018 (si veda altro articolo di BeBeez), Trusters è la prima piattaforma italiana interamente italiana di lending crowdfunding nel settore real estate, che oggi conta più di 3.000 utenti registrati. In 2 anni la piattaforma ha raccolto oltre 5 milioni di euro, per un totale di 51 progetti finanziati e ha rimborsato 13 progetti. Nonostante il coronavirus, la startup “ha retto bene, continuando a registrare un trend di crescita”, ha detto Maffi.

Dal dicembre scorso i dati tracciati da Trusters sono conservati e certificati in blockchain. L’innovazione tecnologica, attraverso la certificazione in blockchain e grazie alla partnership con Swiss Crowd, azienda svizzera specializzata in blockchain, consente una maggiore garanzia di trasparenza sulla gestione dei dati relativi agli asset immobiliari delle proposte presentate in piattaforma.

 

Commenti chiusi