In Giugno due PMI innovative raccolgono più di mezzo milione con equity crowdfunding

Mazzanti, produttore di auto ad alte prestazioni, ed Ez-Lab, blockchain nell’agroalimentare, hanno raccolto 611k e 728k rispettivamente su Crowdfundme e Mamacrowd

 

PMI innovative Mazzanti e Ez-Lab raccolgono più 500k con equity crowdfunding

 

Se nonostante a crisi, il crowdfunding immobiliare non ha rallentato la sua corsa in Italia, l’equity crowdfunding dà segnali di forte ripresa. In particolare, due campagne hanno abbondantemente superato la soglia psicologica di mezzo milione di Euro di raccolta.

Si tratta di due PMI innovative: Mazzanti Automobili, che ha raccolto 611 mila euro su Crowdfundme e Ez Lab, che ne ha raccolti 728 su Mamacrowd.

Mazzanti Automobili

Mazzanti Automobili è un produttore di automobili da corsa e da collezione ad altissime prestazioni 100% made in Italy. Dopo oltre 20 anni di ricerca e sviluppo, di realizzazioni di prototipi e di pezzi unici esclusivi “one-off” venduti, su commessa, in diverse nazioni del mondo, la società ha da poco iniziato la produzione continuativa, comunque artigianale, di un limitato numero di esemplari del modello Evantra Millecavalli, una hypercar già nota e apprezzata tra gli appassionati collezionisti, tecnici, piloti e tra i maggiori influencer del mondo dell’automotive.

Alla guida della società c’è Luca Mazzanti, imprenditore con una consolidata esperienza nel settore automotive, tra cui quella di restauratore di auto storiche e da corsa.

L’obiettivo minimo della campagna su Crowdfundme era di 300 mila euro, che la raccolta effettiva ha dunque più che raddoppiato, grazie a più di 180 investitori e con una valutazione pre-money di 4 milioni.

I fondi verranno investiti nello sviluppo continuativo di nuovi modelli di auto e nella produzione continuativa in edizione limitata, fino a 25 esemplari, di ogni modello.

Ez Lab

EZ Lab è specializzata in soluzioni digitali avanzate per il settore agroalimentare. È stata tra le prime aziende al mondo ad aver realizzato, nel 2016, il primo caso al mondo di tracciabilità nella filiera vitivinicola, dal campo alla bottiglia, creando un registro blockchain per il vino della Cantina Volpone.

Dal 2014, anno di fondazione presso l’incubatore universitario Galileo Visionary District, EZ Lab ha realizzato circa 40 progetti di tracciabilità blockchain nell’agroalimentare e prodotti Made in Italy. Inoltre, è impegnata nella sperimentazione ministeriale della blockchain applicata alla tecnologia 5G, grazie ad un progetto con Wind/3. Infine, è business partner di IBM food trust, la piattaforma blockchain di IBM per il settore retail.

Nel 2016 la sua piattaforma AgriOpenData è stata premiata a SMAU come migliore innovazione tecnologica per la tracciabilità dei prodotti agricoli. Nel 2017 EZ Lab è stata l’unica azienda italiana selezionata dall’incubatore Thrive in California, specializzato nel settore foodtech.

Il round su Mamacrowd ha raccolto circa 730 mila euro, a fronte di un obiettivo minimo di 200, grazie a ben 340 investitori, con una valutazione pre-money di 3,5 milioni.

I fondi verranno raccolti per il consolidamento del posizionamento già raggiunto in ambito agrifood, e per l’avvio di joint venture e partnership con Key Players in nuovi settori come energia, supply-chain, logistica, legaltech, Insurtech, smart cities, manifatturiero, arte e anticontraffazione.

Commenti chiusi