Startup sarda raccoglie €226k in equity crowdfunding su Starsup

Maxtrino, startup sarda, ha chiuso la propria campagna di equity crowdfunding raccogliendo €226 mila su StarsUp. Per la piattaforma, si tratta della sesta campagna chiusa con successo

 

Maxtrino finanziata equity crowdfunding starsup

Ancora un successo “made in Sardinia” per il portale di equity crowdfunding StarsUp. Dopo Cantiere Savona (380 mila euro), che progetta e realizza yacht di lusso ad energia solare, ed Enki Stove (240 mila euro), che ha brevettato un BBQ pirolitico di design, è la volta del digitale targato Sardegna a conquistare la fiducia degli investitori in capitale di rischio che hanno premiato la campagna di equity crowdfunding di Maxtrino.

Maxtrino è una startup sarda fondata e guidata da Romano Fischetti (manager di esperienza internazionale) e da Alberto Scanu (imprenditore e Presidente di Confindustria Sardegna), che ha raccolto, con 49 adesioni, di cui 3 investitori professionali (2 italiani e 1 estero), oltre 226 mila euro di capitale.

L’obiettivo di raccolta era di €175.000 a fronte il 5,57% di equity, per una valutazione pre-money di quasi 3 milioni.

I fondi raccolti serviranno per sostenere lo sviluppo commerciale di un software innovativo per la gestione contabile e amministrativa di aziende e professionisti.

Abbiamo scelto la modalità dell’equity-crowdfunding perché consente alle aziende innovative di presentarsi al mercato contemporaneamente sia ai potenziali investitori che ai potenziali clienti, che in taluni casi possono coincidere” – ha commentato Fischetti – “Il risultato di questa esperienza in termini di relazioni industriali e commerciali attivate è stata molto positiva perché ha consentito in poco tempo di entrare in contatto con una molteplicità di interlocutori, sia italiani che stranieri, interessati allo sviluppo del prodotto ma anche dell’azienda. Avevamo il prodotto e la squadra giusta per affrontare il giudizio del mercato e il risultato finale ci soddisfa ampiamente.”

Carlo Piras, di Starsup, sottolinea come la qualità del progetto e la capacità di comunicare sono elementi essenziali per poter raccogliere capitali per l’impresa attraverso un portale di crowdfunding. “Quando abbiamo selezionato Maxtrino abbiamo considerato in primo luogo la straordinaria potenzialità del suo software gestionale che promette di apportare alle aziende e ai commercialisti enormi benefici in termini di risparmio ed efficienza ed in secondo luogo la considerevole esperienza e capacità dei fondatori. Stiamo ancora imparando molto, ma i segnali che ci giungono dall’ecosistema italiano dell’innovazione e dal pubblico dei risparmiatori-investitori è molto incoraggiante e nuove ed interessanti possibilità si aprono per tante aziende che, soprattutto negli ultimi anni, incontrano grandi difficoltà nel reperimento delle risorse finanziarie per sviluppare i loro progetti d impresa“.

Maxtrino è la sesta campagna di equity crowdfunding chiusa con successo su StarsUp, che si conferma primatista assoluta in Italia. Le sei campagne hanno complessivamente raccolto €1,65 milioni, ciascuna in media €276.000, grazie a più di 200 investitori, 35 in media per campagna, ciascuno dei quali ha stanziato mediamente €7.600. Qui la nostra infografica con tutti i dati sull’equity crowdfunding italiano in tempo reale

1
Lascia un commento

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Fattoria biologica lancia round di equity crowdfunding su StarsUp Recent comment authors
più nuovi più vecchi
trackback

[…] pochi giorni dalla chiusura del suo sesto round di successo, StarsUp, piattaforma livornese di equity crowdfunding, lancia una nuova campagna in un settore […]