Successo con 580k raccolti per la prima campagna italiana di real estate crowdfunding

L’operazione lanciata da Mak sulla piattaforma di real estate crowdfunding Walliance ha raccolto 580k segnando una nuova via per mercato immobiliare e investitori italiani

 

Walliance chiude con successo prima campagna equity crowdfunding immobiliare

Il Gruppo MAK, prima società italiana ad utilizzare l’equity crowdfunding di Walliance per lo sviluppo di un’operazione immobiliare, ha chiuso con successo la propria campagna raccogliendo investimenti per 582.500 euro, a fronte di un obiettivo di 500 mila, grazie a 118 investitori che, dunque, hanno investito in media €5.000 a testa.

Il progetto finanziato è “Via Barbacovi”, si sviluppa a Trento in Via Barbacovi e via S. Bernardino, e prevede la realizzazione di un complesso residenziale di 25 appartamenti da 1 a 3 stanze, a partire dalla riqualificazione dell’area ove sorgeva l’antica caserma dei Bersaglieri di Trento. L’area ospita complessivamente sei edifici e prende il nome di “Città consolidata”.

L’intervento prevede la realizzazione di un edificio che verrà portato a nuovo con la conversione dell’ex Istituto Tecnico per Geometri “A. Pozzo”, già Caserma dei Bersaglieri a fine ‘800. Lo storico edificio verrà riqualificato attraverso una ristrutturazione e ampliamento per soprelevazione, con cambio di destinazione d’uso da scolastica a residenziale.

Si tratta della prima operazione di equity crowdfunding immobiliare, uno strumento introdotto in Italia da Walliance, società di Gruppo Bertoldi, che ha lanciato la prima piattaforma italiana di equity crowdfunding appositamente dedicata all’immobiliare ed autorizzata da Consob.

La piattaforma seleziona progetti immobiliari ad alto potenziale e li propone ai sottoscrittori nella maniera più trasparente: a planimetrie, business plan e documentazione varia si aggiungono un dettagliato resoconto, compreso di storico, della società offerente, e persino la possibilità di calarsi direttamente all’interno dell’area cantiere con immagini a 360º.

Sottolinea Giacomo Bertoldi: “Il mercato globale si sta muovendo in questa direzione da qualche anno ormai e siamo orgogliosi di annunciare che MAK è la prima Società italiana che ha utilizzato questo strumento dando la possibilità ai risparmiatori italiani di investire concretamente nell’immobiliare, partendo con quote di capitale da 500 Euro.”

La piattaforma dichiara di aver vagliato, fino ad oggi, richieste di raccolta di capitali per ben 192 milioni di Euro, che vengono tuttavia accuratamente selezionate dal team di Walliance in modo che sulla piattaforma vengano offerte solo operazioni immobiliari di elevata qualità. Cosicché chiunque ha l’opportunità di investire direttamente nel “mattone”, anche senza grandi diponibilità finanziarie.

Secondo il CBRE, tra le più importanti agenzie mondiali di consulting e d’investimento nel settore, il momento storico di ripresa del mercato immobiliare italiano è testimoniato dal +110% per il secondo trimestre 2017, per un totale di 5,8 miliardi di euro raccolti nel primo semestre dell’anno.

Commenta

  • Iscriviti alla Newsletter settimanale di Crowdfunding Buzz