Taskhunter, startup per i lavori part time, raccoglie 180k con equity crowdfunding

La piattaforma per universitari che cercano lavori part time ha raccolto 180k, 100 in più dell’obiettivo iniziale su Crowdfundme che raggiunge nuovi record

 

Taskhunters successo equity crowdfunding su crowdfundme

Taskhunter, prima piattaforma in Europa che permette agli studenti universitari di svolgere lavori temporanei (task) per privati ed aziende, ha chiuso il proprio round di equity crowdfunding su Crowdfundme raccogliendo circa 180 mila euro, più del doppio rispetto all’obiettivo iniziale di 80mila.

Il risultato è stato raggiunto grazie alle sottoscrizioni di 98 nuovi soci, che hanno così investito in media €1.800 a testa e che, complessivamente, si sono aggiudicati il 11,2% del capitale della società.

Il servizio di Taskhunter è partito da Milano e, più recentemente, Torino, ma con i fondi raccolti potrà essere esteso anche in altre regioni italiane. Oltre all’estensione del servizio, la raccolta consentirà anche l’acquisto di una polizza assicurativa per la protezione infortuni degli studenti e un’ulteriore sviluppo tecnico della piattaforma.

Secondo i dati forniti dalla startup, alla dato dello scorso 16 giugno, nella sola Milano, il servizio contava 11mila iscritti, 1.135 tasker (esecutori di task) verificati e 850 task aperti. A Torino, attivata il 22 maggio, 850  si contavano già 850 utenti iscritti.

La piattaforma aiuta le parti a mettersi in contatto e a trovare un accordo in termini di modalità di svolgimento del task e compenso e Taskhunters trattiene una commissione su ogni transazione.

Da un lato gli studenti (tasker) si iscrivono alla piattaforma arricchendo il profilo con le loro esperienze universitarie ed extra-scolastiche. Dall’altro, i privati e le aziende possono pubblicare un task specificando le loro necessità. I task che si possono richiedere sono i più vari: per esempio, i privati possono richiedere un aiuto per il trasloco nella nuova casa, oppure lezioni di lingua, mentre le aziende possono ingaggiare un team di studenti per valutare un prodotto da lanciare sul mercato o magari testare un nuovo software.

Con il successo di Taskhunters, la piattaforma di equity crowdfunding Crowdfundme tocca nuovi record, tra i quali: il maggior numero di imprese finanziate in assoluto (14) e nel corso del 2017 (11); l’importo complessivo di finanziamenti erogati nel 2017 (€2,25 milioni); il maggior numero di investitori in assoluto (1377) e nel 2017 (1162).

Commenta

  • Iscriviti alla Newsletter settimanale di Crowdfunding Buzz