Userbot, intelligenza artificiale per il customer care, lancia round di equity crowdfunding

La startup innovativa, incubata da PoliHub e con una traction consistente in soli 8 mesi di attività, ha lanciato un round di equity crowdfunding con obiettivo minimo di 80k

 

Userbot campagna equity crowdfunding su crowdfundme

 

Userbot è una startup innovativa che ha sviluppato un servizio Software-as-a-Service per automatizzare le conversazioni tra i consumatori e le aziende, basato su una tecnologia proprietaria di Intelligenza Artificiale.

La società ha lanciato una campagna di equity crowdfunding su Crowdfundme con obiettivo minimo di raccolta di €80.000 a fronte di 2,6% di equity e per una valutazione pre-money, quindi, di €3 milioni (qui la nostra scheda sintetica). In un solo giorno la campagna ha raggiunto quasi il 50% dell’obiettivo.

La valutazione sconta, oltre agli investimenti in R&S, un’elevata prospettiva di crescita economica testimoniata, tra l’altro, dal fatto che nei primi 8 mesi di attività commerciale, sono già numerosi i clienti attivi tra i quali Aziende Corporate e Amministrazioni Pubbliche di rilievo, come Agos, Comune di Sesto Fiorentino, Regione Emilia Romagna, LeCicogne, Buzzoole, DigitalGo. Oltre ad una pipeline che conta più di 200 potenziali clienti.

Grazie alla tecnologia proprietaria, l’utente finale interagisce con Userbot attraverso una chat con linguaggio naturale, come se stesse conversando con un operatore umano, ricevendo risposte in pochissimi secondi. Il servizio gestisce tutte le conversazioni e quando non è in grado di rispondere a una domanda, gira la conversazione a un umano. L’AI impara la risposta data dall’operatore e la prossima volta saprà rispondere in maniera corretta in autonomia.

La base di conoscenza dell’AI Userbot è quindi in continua espansione e la società dichiara che “dopo sole 5 settimane di utilizzo, necessarie per generare una prima base di conoscenza, l’Intelligenza Artificiale in media diminuisce il carico di lavoro degli operatori del 30%, permettendo loro di svolgere altre operazioni a valore aggiunto”.

Userbot ha già all’attivo un round di finanziamento, in cui due business angel, entrambi professionisti in ambito IT, hanno investito €300.000. Inoltre, Userbot è partecipata da Polihub, 3° incubatore universitario al mondo, ed è la prima società non proveniente dal Politecnico di Milano ad essere stata accettata nel programma dell’incubatore.

I capitali raccolti saranno utilizzati per accelerare l’attività commerciale, investendo in pubblicità, assumere nuove risorse umane ed espandere il servizio all’estero.

Lascia un commento

avatar