Anche la moda punta sul equity crowdfunding con la startup Eligo Milano

Eligo Milano, startup che porta la qualità italiana dell’abbigliamento su misura nel mondo, lancia una campagna di equity crowdfunding con 200crowd

 

Eligo Moda campagna equity crowdfunding 200Crowd

 

Eligo Milano, prima Community globale di personal stylist professionisti dell’abbigliamento personalizzato, ha lanciato una campagna di crowdfunding con 200Crowd con l’obiettivo di raccogliere €80.000 a fronte del 1,57% di quote per una valutazione pre-mooney di €5 milioni (qui la nostra scheda sintetica). Nelle prime ore della campagna è già stato raggiunto la metà del budget obiettivo.

Eligo è una Startup Innovativa accelerata da iStarter di Londra e nasce per iniziativa di Giuseppe Catella, Naomi Kohashi (CEO) e Giulio Manno (CMO) che hanno oltre 10 anni di esperienza in attività imprenditoriali.

E’ la prima Community globale di personal stylist, interamente dedicata al mondo dell’abbigliamento personalizzato. Eligo connette gli amanti dell’eleganza e dello stile Made in Italy con un network di consulenti sartoriali, chiamati Sartorialist. I Sartorialist sono diffusi sul territorio e digitalmente connessi attraverso una piattaforma tecnologica e produttiva dedicata. E la mission è, infatti, “diffondere l’eleganza e lo stile italiano nel mondo, attraverso la prima Community di Sartorialist, offrendo un servizio di consulenza unico e creando prodotti sartoriali, sempre personalizzati e Made in Italy”.

La scommessa dei founders si basa sui megatrends del mercato globale dei beni di lusso personali in rapporto alla condizione del settore produttivo di riferimento in Italia ($339 Miliardi) cresce costantemente a tassi elevati, con una previsione di crescita del +5% annuo nel prossimo triennio Allo stesso tempo l’export dell’abbigliamento Made in Italy è cresciuto del +40% negli ultimi 3 anni, per un totale di $49 Miliardi.

Nonostante tale crescita, però, il numero di sarti e artigiani italiani è in contrazione; i sarti presenti all’estero sono pochi e scarsamente consolidati, con poche competenze e con difficoltà a saper consigliare i clienti. Oltre l’ 85% degli oltre 1250 clienti della start-up individua come elemento di maggior valore dell’esperienza sartoriale proprio i consigli di una persona esperta.

I fondi raccolti, come afferma Giuseppe Catella, Founder di Eligo “ci aiuteranno a consolidare la forte crescita del network e a espanderci sui mercati esteri, in particolare negli Emirati e a Singapore. Siamo i primi in Italia e nel Mondo, al di fuori degli Stati Uniti, ad utilizzare una community di Personal Stylist capaci di offrire un’esperienza sartoriale unica e digitalizzata, utilizzando i migliori produttori e artigiani italiani”.

Gli oltre 55 Sartorialist che già oggi presidiano 13 città italiane e nonchè Emirati Arabi e Singapore, sono professionisti esperti che colgono una nuova opportunità imprenditoriale senza alcun investimento o rischio, ma con commissioni elevate sulle vendite, frequentano un’Academy a loro dedicata e usufruiscono di avanzati servizi tecnologici e di marketing, incarnando una figura professionale inedita nel mondo dell’abbigliamento.

Lascia un commento

avatar