L’Associazione Italiana Equity Crowdfunding nomina un prestigioso comitato scientifico

L’Associazione delle piattaforme di equity crowdfunding, appena costituita, muove i primi passi nominando il proprio comitato scientifico

 

La neocostituita Associazione Italiana dell’Equity Crowdfunding (AIEC), che riunisce gli operatori autorizzati dalla CONSOB per la gestione delle operazioni di equity crowdfunding in Italia, muove i primi passi.

Il Consiglio Direttivo ha nominato un Comitato Scientifico di grande rilievo, raccogliendo professionalità di notevole esperienza in specifici comparti coinvolti dall’attività delle piattaforme.

Il Prof. Giancarlo Giudici, del Politecnico di Milano, non solo è un esperto di ingegneria gestionale, ma è stato tra i primi a seguire questo mercato, realizzando tra l’altro l’osservatorio dell’equity crowdfunding, che aggiorna costantemente lo stato delle sottoscrizioni di capitale di rischio on-line.

La Prof. Ivana Pais, dell’Università Cattolica di Milano, è stata tra i primi in Europa a studiare i profili sociologici del crowdfunding, nelle sue diverse declinazioni, e tra i primi ad analizzare il mercato italiano con ricerche utilizzate come benchmark da tutta l’industria.

Angelo Rindone è il capostipite europeo della crowdeconomy: la sua Produzioni dal Basso è stata la prima piattaforma di crowdfunding, nella formula reward-based, nel 2005, quando la parola crowdfunding non esisteva ancora. Rindone è anche un esperto di software per piattaforme di crowd-economy (equity, lending, innovazione).

L’avv. Alessandro M. Lerro, Presidente dell’Associazione, ha espresso grande soddisfazione per questa iniziativa, che consentirà all’Associazione di usufruire di un supporto multidisciplinare di grande qualità nelle iniziative in programma.

Lascia un commento

avatar