Una banca acquisisce il 100% della piattaforma di crowdfunding KissKissBankBank

La Banque Postale ha annunciato l’acquisizione di KissKissBankBank, una delle maggiori piattaforme di reward e lending crowdfunding francesi

 

KissKissBankBank acquisita da banca francese

KissKissBankBank, una delle prime Fintech francesi, attiva sia con una piattaforma di reward crowdfunding che con due piattaforme di P2P lending, è stata acquisita da La Banque Postale.

KissKissBankBank ha contribuito finora a finanziare 27.000 progetti raccogliendo circa €83 milioni da una comunità di circa 1,3 milioni di utenti.

Le due società hanno annunciato l’acquisizione al 100% di KissKissBankBank che include le due piattaforme di P2P lending, Hellomerci (prestiti tra privati) e Lendopolis (prestiti per aziende). Le due società descrivono l’acquisto come un riconoscimento da parte de La Banque Postale di un ecosistema finanziario in rapida evoluzione.

L’acquisizione accelererà la strategia di Banque Postale di diventare una società di servizi finanziari più tecnologica, che abbracci l’innovazione per soddisfare le esigenze dei propri clienti e aggiornare la propria attività bancaria.

La Banque Postale ha dichiarato che si baserà sull’attuale team di gestione costituito dai tre fondatori, Vincent Ricordeau, Ombline Le Lasseur e Adrien Aumont e che farà leva sulla propria competenza per sviluppare ulteriormente l’azienda e le sue tre piattaforme.

La banca aveva già una relazione consolidata con KissKissBankBank e questo ha snellito la transazione. “La trasformazione del settore bancario è in corso e la Banque Postale vi sta partecipando, rispettando peraltro i propri valori bancari ed etici. Vediamo l’emergere di un ecosistema bancario aperto, con nuovi operatori che progettano offerte alternative di prodotti e servizi che rispondono a nuovi modelli di consumo. Questa operazione è anche in linea con la nostra strategia di implementare un’offerta digitale di soluzioni finanziarie per un ampio pubblico“, ha commentato Rémy Weber, CEO di La Banque Postale.

Vincent Ricordeau di KissKissBankBank ha affermato che, dopo la partnership di sei anni con La Banque Postale, l’acquisizione ha semplicemente senso: “Il mercato del crowdfunding è diventato molto competitivo. Affidarsi a un gruppo bancario che condivide la nostra visione della banca di domani è strategicamente essenziale e ci permetterà di perseguire il nostro sviluppo in Francia e nel mondo con nuove energie. Infine, conosciamo bene il team di La Banque Postale, e siamo sicuri che ciò faciliterà l’integrazione sia umanamente che professionalmente.”

Lascia un commento

avatar