Concrete e Immobiliare Percassi siglano una partnership e lanciano la prima campagna di real estate crowdfunding

Il primo progetto della collaborazione è il progetto Le Dimore di Via Arena a Bergamo Alta, per cui è stata aperta su Concrete una campagna di crowdfunding immobiliare fino a 1 milione

 

Concrete e Percassi insieme per crowdfunding immobiliare

 

La piattaforma di real estate crowdfunding Concrete e lo sviluppatore e costruttore di immobili italiano Immobiliare Percassi, hanno siglato un accordo. La partnership prevede fino al 2021 l’esclusiva a favore di Concrete per il co-finanziamento attraverso operazioni di crowdfunding ad hoc di alcuni progetti immobiliari sponsorizzati da Immobiliare Percassi e per i quali è previsto tale strumento di project financing, previa valutazione e due diligence sui progetti da parte di Concrete.

Il primo progetto della collaborazione tra Percassi e Concrete è Le Dimore di Via Arena a Bergamo Alta: uno sviluppo immobiliare del valore di 27 milioni di euro che interessa un immobile storico della Città Alta alle spalle di Piazza Vecchia, tra via Arena e via Mayr. L’intervento comprende il recupero, il restauro e la valorizzazione dell’immobile con la realizzazione di 17 unità di tagli diversi e 21 autorimesse per un totale di circa 3.000 mq.

Per questo sviluppo residenziale è stata appena aperta una campagna di crowdfunding con obiettivo massimo di 1 milione di euro su Concrete e con una soglia minima di investimento di 5.000 euro e un IRR atteso superiore al 10% (qui la nostra scheda sintetica). L’operazione dovrebbe chiudersi nel 2022, ma gli investitori potranno uscire in anticipo con una put option, dopo un holding period di 12 mesi.

Con questa nuova partnership vogliamo rispondere alle richieste di un mercato che, come dimostrato anche dall’ultima campagna record chiusa da Concrete, è sempre più alla ricerca di operazioni solide, di qualità e che offrano ritorni interessanti”, ha commentato Lorenzo Pedotti, CEO di Concrete.

Francesco Percassi, presidente di Immobiliare Percassi ha aggiunto: “Come gruppo Immobiliare Percassi abbiamo una visione piuttosto completa del nostro mercato e riteniamo che la piattaforma di Concrete rappresenti uno strumento innovativo sia per chi come noi opera nel settore immobiliare sia per tutti i possibili investitori che dopo aver visionato e valutato le singole operazioni possono diversificare la loro asset class puntando ad ottenere rendimenti interessanti. Inoltre la positiva valutazione di un terzo autorevole indipendente è per noi una verifica di trasparenza e affidabilità dei nostri progetti”.

La campagna di real estate crowdfunding per Le Dimore di Via Arena è la quarta per Concrete, che finora ha raccolto 3,25 milioni di euro per tre progetti immobiliari a Milano: ELLE Building nel luglio scorso, Gracchi7 nel marzo 2019 e Torre Milano a fine 2018. Quella con Immobiliare Percassi è la quarta partnership stipulata da Concrete, dopo quelle con Impresa Rusconi (dicembre 2018), Borgosesia (giugno 2019) e Sviluppo Immobiliare.

Concrete, autorizzata da Consob nel settembre 2018, si rivolge sia agli investitori che agli sviluppatori immobiliari professionali per agevolare l’investimento, la realizzazione di progetti immobiliari e la successiva monetizzazione assicurando un processo di investimento online, riservato, rapido e soprattutto fortemente attento alla trasparenza. I progetti immobiliari avranno principalmente destinazione residenziale ma anche turistico-ricettiva, commerciale e direzionale. La piattaforma si appoggia a partner come Finint, che svolge il ruolo di intermediario finanziario, Be Trust, una società fiduciaria indipendente e Osborne Clarke che ha supportato la società nel processo autorizzativo alla Consob.

 

 

Commenti chiusi