Deutsche Borse, Swisscom e una fintech si alleano per realizzare un sistema di gestione degli asset digitali

Partnership tra la maggiore borsa tedesca, Swisscom e una fintech svizzera per realizzare un ecosistema basato su blockchain in grado di gestire l’intera filiera degli asset digitali

 

Partnership per ecosistema digital asset

 

Deutsche Börse, Swisscom e Sygnum collaborano alla creazione di un “ecosistema di asset digitali affidabili” per costruire una piattaforma per fornire emissioni di asset digitali, liquidità e servizi bancari. Una partnership indicativa della crescente accettazione da parte della finanza mainstream del potenziale della tecnologia blockchain.

Deutsche Börse Group è una delle più grandi Borse del mondo, Swisscom è la principale Telco svizzera e Sygnum è una società Fintech con sede a Singapore e in Svizzera che sta ottenendo una licenza bancaria e di intermediario finanziario in Svizzera.

Deutsche Börse ha creato nel 2018 un team DLT dedicato di 24 persone per coordinare le sue iniziative sulla tecnologia DLT, sulle risorse digitali e sulle possibili nuove strutture di mercato, mentre il concorrente Boerse Stuttgart Group, nel settembre dello scorso anno ha lanciato una società di venture digitale per lavorare su risorse digitali come criptovalute e blockchain.

Jens Hachmeister, Managing Director di DLT, Crypto Assets e New Market Structure di Deutsche Börse ha affermato che la collaborazione tra le parti coinvolte è una grande opportunità per creare un ecosistema completo e leader di mercato per le risorse digitali. “Con Swisscom e Sygnum abbiamo a bordo due partner altamente riconosciuti e non vediamo l’ora di unire le forze. Continuare i nostri investimenti in nuove tecnologie e guidare lo sviluppo attorno a DLT è un obiettivo chiave del gruppo Deutsche Börse. La Svizzera, nota per essere un nucleo per l’innovazione dei mercati finanziari, è il punto di partenza ideale per Deutsche Börse per guidare questa evoluzione in avanti“.

Il gruppo ritiene che la tokenizzazione degli asset abbia il potenziale per “rimodellare i mercati finanziari globali“. L’idea è di costruire un ecosistema affidabile, completo e conforme alle normative, che consenta agli investitori di accedere in modo semplice e sicuro alla nuova asset class.

La partnership strategica include un investimento da parte di Deutsche Börse in Custodigit AG. Custodigit è stata fondata nel 2018 in joint venture da Swisscom e Sygnum e fornisce una soluzione tecnica agli istituti di servizi finanziari regolamentati per la custodia di beni digitali, consentendo ai clienti delle banche di gestire l’intero ciclo di vita dei propri asset digitali.

Inoltre, Deutsche Börse e Sygnum diventeranno azionisti di Daura AG, una società che ha sviluppato una piattaforma che utilizza blockchain per emettere, trasferire e registrare in modo sicuro le quote svizzere di PMI, consentendo alle società non quotate di accedere ai mercati dei capitali.

Deutsche Börse e Sygnum stanno attualmente concettualizzando la creazione di un ulteriore elemento costitutivo dell’ecosistema, un mercato per la negoziazione e quotazione degli asset digitali nel mercato svizzero. Così, una volta ottenuta la licenza svizzera bancaria e per l’intermediazione di titoli dalla FINMA, l’ente di regolamentazione svizzero, Sygnum sarà in grado di gestire l’intero ecosistema degli asset digitali fornendo custodia, depositi, credito, emissione di capitale tramite tokenizzazione, intermediazione e gestione patrimoniale.

Partnership per ecosistema digital asset (schema)

Roger Wüthrich-Hasenböhler, Chief Digital Officer di Swisscom, ha definito la partnership un passo avanti perfetto per lo sviluppo di un ecosistema di asset digitali completo. “La cooperazione consente di portare avanti la nostra visione di una soluzione completa per la registrazione, la custodia e il trasferimento degli asset digitali. La partnership unisce un know-how unico nei settori degli asset digitali, bancario, compliance e tecnologia. Pertanto, siamo nella condizione ideale per creare soluzioni per i fornitori di servizi finanziari regolamentati che si basano su sicurezza, affidabilità e conformità e consentano loro di entrare in una nuova era di servizi finanziari“.

Lascia un commento

avatar