Equinvest lancia una nuova campagna: una tecnologia per eliminare le code agli sportelli

La nuova campagna di equity crowdfunding di Equinvest è TuPassi, già lanciata sul mercato con un track record di 163mila utenti

 

tupassi equity crwodfunding equinvest

Equinvest lancia una nuova campagna di equity crowdfunding. Si tratta di TuPassi una tecnologia di servizio che rimodula l’accoglienza e allarga i confini delle sale d’attesa che propone una soluzione per tutti coloro costretti a fare la coda davanti agli sportelli, dall’anagrafe alle Poste, dalle Aziende sanitarie agli Uffici relazioni con il pubblico.

L’obiettivo del round è di €250.000 a fronte del 7,14% delle quote e per una valutazione pre-money di €3,25 milioni (qui la nostra scheda sintetica).

TuPassi, nata nel 2014, in meno di due anni ha all’attivo oltre 163mila utenti e 4 milioni di ticket distribuiti: «Tra i main clients c’è il Comune di Roma e molteplici Enti dislocati su tutto il territorio italiano – afferma Fabio Bancalà, AD di Equinvest – inoltre la società ha registrato un trend di crescita esponenziale, che solo nell’ultimo anno ha fatto registrare in bilancio un +282%. Per questo siamo certi che gli investitori online guarderanno con estremo interesse a questa iniziativa, che promette di ottimizzare risorse, tempi e spazi e di entrare a far parte nella vita di ognuno di noi».

L’ ”eliminacode virtuale” offre gratuitamente la possibilità di registrarsi e prenotare direttamente un appuntamento per espletare la pratica desiderata nel giorno e nell’ora prescelti con una semplice ricevuta di prenotazione. Il cittadino può cliccare dall’home page del sito Tupassi.com – è disponibile anche l’app mobile – accedere con le proprie credenziali nell’area riservata, selezionare il Municipio di interesse e il relativo servizio, e stampare quindi la ricevuta di prenotazione. La presenza verrà poi confermata al momento dell’arrivo, facendo leggere al totem la tessera sanitaria o il QR code stampato sull’appuntamento.

«Tra gli obiettivi da raggiungere nel medio periodo – spiega Giovanni Fontana, AD e direttore generale di Miropass, manager con esperienza pluridecennale nello sviluppo di sistemi informatici in sanità – anche quello di collegare tutte le “sale d’attesa” di ospedali, municipi, musei, parchi divertimento e negozi, creando una vera e propria sala d’attesa virtuale attraverso il nostro portale e trasformando in business i contatti di milioni di persone registrate».

I fondi raccolti verranno investiti per implementare l’integrazione del virtual appliance dipartimentale di gestione dell’accoglienza e per completare la fase di start up crendo la struttura di vendita per esportare TuPassi nel mondo.

Sono ora 14 le opportunità di investimento presentate in contemporanea dalle piattaforme italiane di equity crowdfunding, un record (guarda tutte le campagne in corso).

Lascia un commento

avatar