Il crowdfunding immobiliare traina l’equity crowdfunding in Germania

L’equity crowdfunding tedesco nel 2016 ha raccolto 63 milioni di cui 21 grazie al solo crowdfunding immobiliare i cui volumi sono raddoppiati rispetto al 2015

 

Crowd investing germania cresce grazie a crowdfunding immobiliare

In un rapporto rilasciato da Crowdfunding.de e intitolato “Marktreport 2016: Crowdinvesting in Deutschland“, emerge che il crowd investing in Germania è cresciuto del 39% nel corso del 2016 raggiungendo 63,8 milioni di Euro. Numeri assoluti ancora abbastanza limitati rispetto ai leader europei UK e Francia, ma che tracciano una solida crescita.

Il settore, peraltro, è stato in gran parte alimentato da un forte aumento del crowdfunding immobiliare che ha raccolto 40,3 milioni, in crescita del 92,5% rispetto al 2015. Piattaforme come Exporo, Zinsland, Zinsbuastein, Bergfürst e IFunded hanno chiuso nel 2016 48 round di crowdfunding immobiliare, con Exporo che guida il gruppo con € 21,4 milioni raccolti.

I finanziamenti per le PMI e le start-up hanno raggiunto 18,8 milioni di €, che è circa lo stesso livello del 2015. Companisto è leader in questo settore con poco più del 50% dei fondi e cioè 9,4 milioni in totale. Un’altra categoria interessante è il settore energetico che ha raccolto € 4,8 milioni nel corso del 2016 grazie a progetti “green” come solare ed eolico.

Ricordiamo che in Italia, nel 2016 sono stati raccolti 4,4 milioni, e che il crowdfunding immobiliare è di fatto reso impossibile dal regolamento italiano. Ma ricordiamo anche che l’equity crowdfunding in Germania non è propriamente tale in quanto si tratta di “prestiti con partecipazioni agli utili“.

Per chi conosce il tedesco, ecco la versione integrale del report:

Lascia un commento

avatar