Olzemusic chiude in anticipo il round di equity crowdfunding con una raccolta pari al 260% dell’obiettivo

La startup che innova il modo di votare cantanti e brani musicali, ha chiuso con successo, in soli due giorni, la campagna di equity crowdfunding su Opstart

 

Olzemusic chiude in 2 giorni campagna equity crowdfunding Opstart

 

A poche ore dall’avvio, la campagna di equity crowdfunding su Opstart di Olzemusic non solo raggiunge il target minimo, ma anche quello massimo definito dalla delibera di aumento di capitale. E, dunque, con 37 giorni di anticipo sulla scadenza prefissata, la campagna chiude raccogliendo investimenti per oltre 130.000 Euro grazie a 45 investitori.

L’obiettivo minimo della campagna era di €50.000 a fronte del 5,26% di equity per una valutazione pre-money di €900 mila (qui la nostra scheda sintetica).

Olzemusic è una piattaforma online dove gli utenti possono votare gli artisti e le canzoni di qualsiasi genere grazie ad un aggiornatissimo database musicale, che verrà costantemente incrementato e completato da ogni tipo di artista e dagli utenti stessi.

Si tratta della prima piattaforma che consente di giudicare brani e canzoni in modo comparabile, capace cioè di elaborare i giudizi espressi dagli utenti in un singolo voto, chiaro, leggibile e univoco. Le fonti del progetto sono YOUTUBE, per i video, WIKIPEDIA per le descrizioni e GOOGLE, come partner per le indicizzazioni e la raccolta pubblicitaria. Preaccordi sono stati stretti con SPOTIFY e TIDAL.

Oltre ai già molti artisti che hanno fatto richiesta per gestire da subito la propria pagina su Olzemusic, la startup sarà presente al Festival di Sanremo 2018 e fornirà ogni giorno ai professionisti della comunicazione (giornalisti, radio, Tv, blogger etc.), gli indici di gradimento delle canzoni in gara: un vero e proprio exit poll di dati su canzoni ed artisti partecipanti al Festival.

Olzemusic è un’iniziativa di Olze Srl, startup innovativa fondata Alberto Casanova, manager e imprenditore da più di 20 anni.

Commenta

  • Iscriviti alla Newsletter settimanale di Crowdfunding Buzz